Archivio Categoria: Il Giardino di Lowen

L’importanza della narrazione per dare un senso alla nostra vita. La storia della terapia psicologica si intreccia da un certo punto in poi con quella della narrazione. il racconto, il raccontare e il raccontarsi è uno degli elementi centrali della terapia. È al tempo stesso tecnica e processo, metodo e contenuto di quel momento a […]

Sfogliando riviste non specializzate, ci imbattiamo spesso (anche perchè tornano alla ribalta periodicamente causa tristi fatti di cronaca) in varie visioni e definizioni della cosiddetta “dipendenza affettiva” Si va dal porre attenzione ai confini psichici fra se stessi e gli atri, a conservare la propria individualità in una relazione, a legare il proprio benessere al […]

Perchè lavorare con le emozioni? Tutti noi siamo spesso “travolti” dalle emozioni. E ne notiamo immediatamente il correlato corporeo, di espressione visibile agli altri, ma anche qualcosa relativo al nostro “sentire” interno. Le emozioni ci guidano, ci definiscono, ci fanno prendere decisioni (eventuale brevissimo riferimento alla int emo?). Il nostro viso cambia colore, la nostra […]

La Sessualità nel setting terapeutico Rachele Cresci psicologa, psicoterapeuta Istituto Psicoumanitas La stanza della psicoterapia è un luogo dove regna l’intimità, un contenitore protetto dei nostri segreti più profondi, uno spazio in cui “svelarsi” e mostrare la propria vulnerabilità, la propria nudità. Nel setting terapeutico, il paziente metaforicamente si “spoglia”, si libera di tutte quegli […]