Sogno ladri ed esser stati derubati

Sogno di Giuseppe

Mi trovavo dentro casa con i miei genitori avevo all’incirca 2 o 3 anni, bussano alla porta di sera i miei genitori dicono di non aprire perché erano consapevoli che fossero dei ladri, io non li do ascolto ed apro perché ero un bambino ad un certo punto dato che mia zia abita di fronte , non so come ,io e i miei genitori e mia sorella andiamo a rifugiarci li, però io cambio anni e divento più grande e decido di affrontarli con una sedia però loro perché erano più ladri mi contrastano lanciandomi Delle granate stordenti e quindi decido di arrendermi. I ladri se ne vanno ed io e i miei familiari ci affrettiamo ad andare a vedere cosa avevano rubato. Io adoro la play e sono subito corso a vedere se c’era, l’oggetto c’era però dissi a mio padre che l’avevano rubata. Mio padre va  subito a controllare se i soldi nascosti c’erano e rimase sbalordito perché  si trovavano dove li aveva nascosti però mentre contava i soldi mia madre subito lo fa fermare perché stava arrivando la mia bis nonna che é ancora viva ,mia madre non voleva far vedere questi soldi alla mia bis nonna perché quest’ultima é molto chiacchierona. si fa sera e mio padre ed io ci affrettiamo a mettere la catena sul portoncino anche se  inutile perché i ladri erano entrati dalla porta dei garage perché era spalancata. La catena messa era anche inutile perché la porta si apriva lo stesso.
Ho letto con piacere il tuo sogno e vorrei fornirti qualche possibile spunto di riflessione attraverso la  suddivisione delle varie scene (frame) per poi passare a mettere in primo piano la simbologia e gli elementi che possiamo rintracciare come centrali.

Possiamo suddividere il sogno in alcune scene:

–      Mi trovavo dentro casa con i miei genitori avevo all’incirca 2 o 3 anni

–      bussano alla porta di sera, i miei genitori dicono di non aprire perché erano consapevoli che fossero dei ladri, io non gli do ascolto ed apro

–      ad un certo punto, dato che mia zia abita di fronte, non so come, io e i miei genitori e mia sorella andiamo a rifugiarci li, però io, improvvisamente divento più grande e decido di affrontarli con una sedia, peró loro mi contrastano lanciandomi delle granate stordenti e quindi decido di arrendermi.

–      I ladri se ne vanno ed io e i miei familiari ci affrettiamo ad andare a vedere cosa avevano rubato. Io adoro la play e sono subito corso a vedere se c’era, l’oggetto c’era però dissi a mio padre che l’avevano rubata. Mio padre andò subito a controllare se i soldi nascosti c’erano e rimase sbalordito perché si trovavano dove li aveva nascosti però mentre contava i soldi mia madre subito lo fa fermare perché stava arrivando la mia bis nonna che é ancora viva, mia madre non voleva far vedere questi soldi alla mia bis nonna perché quest’ultima é molto chiacchierona.

–      Si fa sera e mio padre ed io ci affrettiamo a mettere la catena sul portoncino anche se inutile perché i ladri erano entrati dalla porta dei garage perché era spalancata. La catena che trovavo alla porta era anche inutile perché la porta si apriva lo stesso.

Il tuo sogno è molto ricco di dettagli e caratterizzato da una consecuzione logica, tipica dell’attività onirica. Ma procediamo ad analizzare gli elementi più importanti del tuo sogno. Sicuramente il tema della famiglia risulta essere centrale, una famiglia che nella percezione onirica, sembra esser sottoposta a un pericolo (l’arrivo dei ladri) da cui sono i tuoi stessi familiari a metterti in guardia. Questo potrebbe riferirsi sia ad aspetti che riguardano i rapporti familiari che a decisioni che hai preso o che potresti prendere che non hanno ricevuto l’approvazione da parte dei tuoi genitori. Nonostante questo sembra che la tua voglia di proteggerli e cercare di salvarli da un pericolo potrebbe riferirsi alla possibilità di percepirti come un valido supporto e sempre pronto ad intervenire quando la situazione lo richiede. I ladri possono rappresentare delle situazioni o delle persone che percepisci come negative e che ti tolgono le energie, tanto che non riesci a farvi fronte, ma allo stesso tempo scopri che non ti è stato rubato niente, quindi sembrano non rappresentare un pericolo concreto. Infine la porta che tenti di chiudere con tuo padre si potrebbe riferire a un momento di passaggio che in questo caso entrambi volete evitare ma che risulta essere sostanzialmente inevitabile (nonostante la catena la porta si apre comunque.

Ti ringrazio per avermi inviato il tuo sogno, ti invito a utilizzarlo come uno spunto di riflessione e resto a disposizione per eventuali domande o dubbi che questa breve interpretazione ti ha indotto. Colgo anche l’occasione per invitarti a visitare il nostro sito www.lucanapoli.com grazie al quale puoi essere costantemente aggiornata sulle attività che svolgiamo e inoltrarci altri sogni all’indirizzo mail: ilmangiatoredisogni@gmail.com. Se ti fa piacere, inoltre puoi anche lasciare una recensione della tua esperienza, sarebbe per noi un’opportunità di crescita e gradito regalo. Un caro saluto.

Il mangiatore di sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati