“Il gruppo d’incontro “tende ad esaltare la crescita della persona, lo sviluppo e il miglioramento 
della comunicazione e dei rapporti interpersonali, attraverso un processo di esperienza diretta…”

Rogers, 1976

Cosa è un gruppo d’incontro?

I Gruppi d’Incontro sono stati promossi soprattutto da George Bach (collaboratore di Kurt Lewin) e diffusi da Elisabeth Mintz, Frederic Stoller e Bill Schutz. Naturalmente il lavoro con i gruppi ha risentito l’influenza di svariati approcci, quali la psicoterapia esistenzialista di Yalom, la Gestalt di Fritz Perls, l’Analisi Transazionale di Eric Bene e l’Analisi Bioenergetica di Alexander Lowen, oltre che Rollo May, uno dei più importanti fondatori della psicologia umanistica. Proprio dall’ottica della psicologia umanistica riteniamo che un’esperienza di gruppo abbia lo scopo di favorire la crescita psico-emotiva dei partecipanti e le loro abilità relazionali.

L’obiettivo dell’incontro di gruppo sembra tradursi in un cambiamento reale e verificabile. Molti studi compiuti da Yalom (1970) affermano come nell’ 80% dei partecipanti ai gruppi d’incontro sia possibile evidenziare un cambiamento significativo anche partecipando ad un singolo incontro. Nel caso di una partecipazione prolungata a tali percorsi sembra costituire un fattore significativo per mantenere stabili questi cambiamenti esperiti dalla persona e per incrementare la possibilità di riuscire a tradurli in comportamenti concreti nella sua vita quotidiana.

Il successo terapeutico e la percezione di accresciuto benessere nei partecipanti, sono stati i principali fattori del successo e successiva diffusione di questo tipo di incontri.

 

Come lavoriamo nei gruppi d’incontro?

Generalmente i Gruppi d’Incontro promossi dallo Studio Napoli nascono dalla proposta di una tematica di base che possa funzionare da stimolo iniziale per dare, al singolo e al gruppo, un incentivo ad aprirsi alla riflessione e al confronto con se stessi e con gli altri. Questa tematica si sviluppa ed evolve in base alle varie esperienze portate dal gruppo che sono accolte dal conduttore, con un lavoro primario sull’emotività. In particolare si lavora sulle aspettative che la persona si è creata nel tragitto prima di giungere al luogo dell’incontro e successivamente, attraverso risonanze emotive, esperienze e considerazioni che emergono nel gruppo, il terapeuta utilizzerà tecniche e induzioni centrate su tali tematiche.

In un clima psicologico di sicurezza e fiducia, la persona ha la possibilità di entrare in contatto con le proprie emozioni e così esplorare le caratteristiche delle interazioni con gli altri, il tutto attraverso un processo spontaneo in cui ciascuno può sentirsi libero di prendere il proprio spazio, senza nessun condizionamento o forzatura, sentendosi così accolto e mai giudicato. La crescita dell’individuo è legata alla crescita del gruppo ma anche viceversa.
Il dialogo, l’ascolto empatico ed il rispetto per i tempi personali, che ciascuno può sperimentare entro i Gruppi d’Incontro, restituisce al partecipante la sensazione di poter sciogliere, con il confronto e l’aiuto degli altri, i propri nodi psicologici acquisendo a poco a poco la consapevolezza e il potere personale di incidere sulla propria vita e di compiere scelte quotidiane che siano in sintonia con i desideri personali.

Il Gruppo d’Incontro risulta dunque un’occasione importante al fine di:

  • Sviluppare l’accettazione di sé esaltando la propria crescita personale;
  • Conoscere e sviluppare le proprie capacità rimaste inespresse;
  • Analizzarsi e cercare di liberarsi dai propri meccanismi di difesa;
  • Accrescere la propria autostima;
  • Divenire maggiormente consapevoli nella gestione delle proprie emozioni imparando ad esprimere con autenticità i propri sentimenti, sia quelli positivi sia quelli negativi;
  • Scoprire il proprio modo di rapportarsi agli altri;
  • Migliorare la comunicazione e la capacità di creare rapporti interpersonali soddisfacenti;
  • Accresce la propria capacità di confronto e di risoluzione di problemi.

 

I gruppi maratona

Lo Studio Napoli organizza inoltre Gruppi Maratona, ovvero Gruppi d’Incontro della durata di un week-end (dal venerdì sera/sabato mattina, alla domenica sera) che solitamente si svolgono in contesti suggestivi a stretto contatto con la natura.

I nostri Gruppi Maratona si incentrano in modo particolare sulla corporeità, l’emozionalità, la creatività. Attraverso esercizi, suggestioni ed attività creative il gruppo aiuta ciascun componente a conoscere l’altro scoprendo, in questo incontro, il proprio modo di leggere l’esperienza fuori e dentro sé. Lo scopo di questi gruppi è quello di portare l’individuo a prendere pieno contatto e consapevolezza, nel qui ed ora, dei propri sentimenti, emozioni e vissuti.

 

Alcune immagini di gruppi di incontro organizzati dal nostro studio