Un’ondata di novità

Sogno di Maria

 

Stavo in auto, davanti, ma non alla guida, con mio marito e non ricordo chi altro. Ad un tratto siamo stati inondati da un mare in tempesta che copriva la visuale del vetro, poi un’onda schiumosa è entrata in macchina dove tenevo la borsa.

 

Il sogno può essere suddiviso in varie scene (frame):

  • Stavo in auto, davanti, ma non alla guida, con mio marito e non ricordo chi altro
  • Ad un tratto siamo stati inondati da un mare in tempesta che copriva la visuale del vetro
  • poi un’onda schiumosa è entrata in macchina dove tenevo la borsa.

Simboli (topoi): automobile; marito; mare; onda; borsa.

 

L’auto guidata da altri richiama la difficoltà di gestire una situazione, il bisogno di sicurezza e di appoggio altrui o anche la necessità di integrare le qualità che si attribuiscono al guidatore del sogno o al fatto di avvertire o temere che la propria vita possa essere veicolata da terzi. L’immagine del proprio compagno (in questo caso il marito) nel sogno può riferirsi ad un lato della nostra personalità che si riflette in quella del partner. Per una donna sognare il proprio marito può significare mettere in luce quella parte di sé che ha a che fare con il maschile (l’elemento archetipico ”Animus” di Jung). L’Animus è la componente maschile che vive nascosta nelle profondità della donna e rappresenta la forza, la razionalità, il desiderio di affermazione, lo slancio vitale, la voglia di fare e di reagire. Il mare rappresenta un elemento profondamente significativo a livello simbolico. Esso raffigura l’inconscio, ma anche un elemento fortemente materno, che attraverso l’acqua e il buio delle sue profondità ci rimanda alla dimensione intra-uterina. Le onde, come spinte pelviche, riportano alla superficie ciò che prima era celato dalla coltre delle acque, preparando dunque alla nascita o alla riscoperta di qualcosa di nuovo, di nascosto o di dimenticato. Inoltre sembrano essere il segnale di ciò che è tenuto a freno e non riconosciuto e quanto più sono grandi, tanto più è potente l’emozione che la persona sta negando, che viene bloccata, repressa. La borsa rimanda ad una sfera della propria vita, intima e preziosa. Quando compare nei sogni questo simbolo diventa una sorta di alter-ego della sognatrice, delle sue qualità più legate al mondo femminile, uno scrigno segreto custode della propria intimità. L’onda che entra in macchina, dove la sognatrice teneva la borsa, potrebbe indicare il bisogno di riflettere sulle proprie qualità, sul bisogno di trovarle, di riconoscerle in sè, la paura e la sensazione che qualcosa dal suo profondo possa emergere con forza e abbattersi sulla sua vita intima ed affettiva. Questa percezione nel sogno assume l’immagine dell’allagamento dell’auto e dell’abitacolo. Tale possibilità, tuttavia, per quanto temuta, non necessariamente è da considerarsi negativa, ma potrebbe costituire un’importante momento di sblocco o cambiamento nella vita della sognatrice, forse portandola finalmente a sentirsene la protagonista in grado di veicolarla secondo la sua reale volontà.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *