Non calpestare quel gattino!!

Sogno di Ramona

 

Mi trovavo in una casa – non ricordo di chi fosse, ma non era importante che lo sapessi forse – e stavo giocando con un gattino piccolissimo, di quelli appena nati che sono minuscoli. Ecco nel sogno era ancora più piccolo di quanto non sarebbe stato nella realtà; fatto sta che io ci giocavo, lo accarezzavo tantissimo e ci guardavamo tutto il tempo. Avevamo creato un rapporto molto intimo e profondo nel sogno. Mi trovavo, quindi, in una stanza di questa casa e con me c’erano anche altre persone, sempre che non ricordo chi fossero. Mentre mi trovavo lì pensavo che avrei dovuto proteggere quel gattino nel caso in cui fosse entrata qualche altra persona nella stanza, perché avrebbe potuto non vederlo per terra e avrebbe potuto fargli male. Delle altre persone nella stanza non avevo paura, ma a un certo punto entra quest’altra persona, che era un uomo, e io di lui avevo paura, perché non sapevo se avrebbe prestato attenzione al gattino. Penso, quindi, che forse avrei dovuto tenere il gattino assieme a me, ma poi mi dico che la persona ci avrebbe fatto attenzione, e quindi lo lascio libero di girare nella stanza. Fatto sta che questa persona non ci pone attenzione, e lo calpesta, e appena io gli urlo di alzare il piede, ché stava schiacciando il gattino, lui spinge ancora più forte, strisciando a terra il piede. Quando alza il piede, al posto del gattino morto, vedo solo cenere. Io stavo malissimo nel sogno, gli urlavo che era una persona di merda, che aveva ucciso il gatto; provavo tantissima rabbia e piangevo disperata. Quando mi sono svegliata e l’ho raccontato a mia madre ho pianto mentre glielo dicevo.

 

Alle persone che compaiono nei sogni a volte consentiamo di entrare sulla scena per far sì che possano indicarci un modo, il loro modo, per affrontare i problemi della vita di tutti i giorni. L’immagine onirica della casa si ricollega alla nostra spiritualità, alla percezione di sicurezza che abbiamo rispetto alla nostra intimità. In sogno la casa indica che ci troviamo all’interno di noi stessi e stiamo vivendo a pieno la nostra condizione spirituale, inoltre l’abitazione rappresenta protezione, sicurezza. Sognare un ambiente sicuro come la nostra casa potrebbe indicare che abbiamo imparato ad integrare nel nostro comportamento anche la nostra personalità. La presenza di un’altra persona in casa potrebbe suggerire che forse ci sentiamo minacciati da qualche aspetto della nostra personalità.

Sognare un gatto potrebbe significare entrare in contatto con il lato felino, sensuale degli esseri umani, e spesso evoca il lato capriccioso del femminile. Sotto forma di gatto può essere rappresentato l’aspetto elegante, potente, e fin troppo autosufficiente della donna. Gli animali domestici ci donano un amore incondizionato e ci accettano senza riserve; dal punto di vista spirituale indicano la necessità di un conforto per il nostro dolore. Mentre da svegli possiamo non accorgerci del nostro bisogno di cure e d’affetto, la comparsa in sogno di un animale domestico come il gatto potrebbe indicare che stiamo obbedendo all’impulso naturale di dare o ricevere amore. Il pianto rappresenta il lutto per una qualità spirituale che abbiamo perso; il pianto potrebbe esprimere un’emozione incontrollabile, un dolore che abbiamo bisogno di far uscire. La sognatrice potrebbe essere triste riguardo eventi passati o aver paura di muoversi nel futuro.

La preoccupazione vissuta in sogno deriva dalle immagini viste che devono essere esplorate perché queste paure ci danno indicazioni sul comportamento da tenere e sulle nostre aspettative per il futuro. Nei sogni una persona sconosciuta rappresenterebbe quella parte di noi che ancora non conosciamo e la possibilità di dover affrontare paure e contrasti prima di poter andare avanti. Giocare con gli altri, in ambito onirico, può essere un modo per scaricare l’aggressività contro gli altri. Osservare (guardare) in sogno significa che siamo coscienti di noi stessi e delle nostre azioni. Uccidere rappresenta un atto violento che può essere rivolto contro di noi o verso una parte di noi che non è più accettabile o che deve essere trasformata. La paura in sogno è spesso provocata da dubbi generalmente irrisolti e quando riusciamo ad identificare che cosa lo provoca nella vita reale possiamo intervenire per cercare di risolvere la situazione.

Nella scena successiva l’apparente disattenzione dello sconosciuto calpesta il gattino, questo potrebbe essere letto come l’esperienza da parte della sognatrice di essersi sentita calpestata nella sua parte femminile e sensuale ma anche elegante ed indipendente. Nonostante le grida e la richiesta della sognatrice, egli continua imperterrito a “schiacciare” i sentimenti con la suola delle sue scarpe, in segno di menefreganza; quindi la domanda che sembra da proporre potrebbe essere: “da cosa ti senti calpestata in questo momento?”.

Le ceneri in un sogno spesso indicano penitenza e dispiacere: come se avessimo la consapevolezza di essere stati troppo ansiosi e stupidi in una certa situazione in cui, magari, restava poco da fare; la situazione ha perso la sua utilità. Le ceneri possono essere quello che resta della nostra esperienza, che ci renderà capaci di trarre il meglio da situazioni future. L’immagine onirica della rabbia può indicare che possiamo permetterci di provare passione o aggressività, di tipo sessuale o di altro genere. Anche in questo caso, il modo in cui esprimiamo l’emozione nel sogno può darci delle informazioni sul comportamento più adeguato da tenere nella vita quotidiana. La rabbia in sogno spesso può rappresentare altre emozioni passionali. Infine, il pianto (un attacco non provocato) può essere percepito come una forma estrema di rabbia: significa che stiamo lottando in difesa del nostro diritto di esprimere ciò che ci sta disturbando.

In conclusione, probabilmente tutto questo significa che non siamo in grado di esprimere un’emozione in modo appropriato nella vita quotidiana, ma ci riusciamo in sogno.

 

Il Mangiatore di Sogni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...