Un po’ di gelosia

Sogno di Paolo

 

Ho sognato che ero con te, leggevamo insieme e tu a un certo punto leggevi un testo su un movimento di psicologi della tua scuola (la terza qualcosa) e andavi in crisi. Ne parlavamo e veniva fuori che loro avevano avuto un grande impatto sulla società e questo ti seccava molto, soprattutto ti destabilizzava. Al che mi dicevi che dovevi andare via, partire per una certa missione per risolvere questa cosa, e Michele, che sembrava avere un rapporto molto privilegiato con te, anche proprio sull’argomento, come se volesse supportarti in questa cosa, veniva con te. E io provavo un po’ di gelosia per questo vostro rapporto. Insomma tu andavi e io rientravo in studio che però era il tuo, ed era pieno dei tuoi pazienti e collaboratori. Tutti si chiedevano se saresti tornato oppure no, c’era molta paura e tensione, le ragazze principalmente piangevano e sembravano un po’ disperarsi. Io mi sembravo essere quello che se la riagguantava di più e consolavo molte persone. Si instaurava un rapporto strano tra le persone presenti, come d’intimità, alcune ragazze erano anche un po’ attraenti e c’era un po’ di ambiguità. Forse dentro di me non ero così tanto sicuro di quello che stesse accendendo. A un certo punto rientravi in studio senza nemmeno avvisare, e venivi nella stanza dove ero e baciavi una ragazza che conoscevo da dieci anni dicendole lo sai che ti amo e poi leggevi un bugiardino di una medicina. Non si capiva bene se lo avevi fatto in senso terapeutico. La scena dopo, eri su un motoscafo in rada, con altre persone e io ero in acqua, a un certo punto partivi, e io vi seguivo per riprendervi e montare su ed ero velocissimo a nuoto, e mi chiedevo chissà se lo vedono, mi tendevi la mano ma poi non so se salivo, perché mi svegliavo.

 

Questo sogno può essere suddiviso nelle seguenti scene:

  • Ho sognato che ero con te leggevamo insieme
  • e tu a un certo punto leggevi un testo su un movimento di psicologi della tua scuola (la terza qualcosa) e andavi in crisi.
  • Ne parlavamo e veniva fuori che loro avevano avuto un grande impatto sulla società e questo ti seccava molto, soprattutto ti destabilizzava.
  • Al che mi dicevi che dovevi andare via, partire per una certa missione per risolvere questa cosa, e Michele, che sembrava avere un rapporto molto privilegiato con te, anche proprio sull’argomento, come se volesse supportarti in questa cosa, veniva con te.
  • E io provavo un po’ di gelosia per questo vostro rapporto.
  • Insomma tu andavi
  • e io rientravo in studio che però era il tuo, ed era pieno dei tuoi pazienti e collaboratori.
  • Tutti si chiedevano se saresti tornato oppure no, c’era molta paura e tensione,
  • le ragazze principalmente piangevano e sembravano un po’ disperarsi.
  • Io mi sembravo essere quello che se la riagguantava di più e consolavo molte persone.
  • Si instaurava un rapporto strano tra le persone presenti, come d’intimità,
  • alcune ragazze erano anche un po’ attraenti e c’era un po’ di ambiguità. Forse dentro di me non ero così tanto sicuro di quello che stesse accendendo.
  • A un certo punto rientravi in studio senza nemmeno avvisare,
  • e venivi nella stanza dove ero
  • e baciavi una ragazza che conoscevo da dieci anni dicendole lo sai che ti amo
  • e poi leggevi un bugiardino di una medicina.
  • Non si capiva bene se lo avevi fatto in senso terapeutico.
  • La scena dopo, eri su un motoscafo in rada, con altre persone e io ero in acqua,
  • a un certo punto partivi,
  • e io vi seguivo per riprendervi e montare su ed ero velocissimo a nuoto, e mi chiedevo chissà se lo vedono,
  • mi tendevi la mano ma poi non so se salivo, perché mi svegliavo.

I simboli o topoi sono: collega, leggere, testo, parlare, viaggio, missione, collega, gelosia, studio, pazienti, collaboratori, preoccupazione, paura, tensione, ragazze, piangere, consolazione, relazione, attrazione, baciare, medicinale, motoscafo, folla, acqua, inseguire, nuotare, mano.

 

Ogni figura maschile nei sogni mostra un aspetto o una sfaccettatura riconoscibile del nostro carattere in particolare, collaboratori o colleghi, potrebbero comparire nei sogni per una loro specifica qualità. Una lettura (leggere) è un modo di trasmettere informazioni spesso specialistiche o apprese recentemente e così queste immagini potrebbero indicare che c’è qualcosa che il sognatore potrebbe aver bisogno di sapere. Un testo è un messaggio che ci incoraggia a progredire. Se un testo appare in un sogno potrebbe significare il bisogno di incoraggiamento e forse di saggezza. Parlare può significare essere in contattato con la nostra abilità di comunicare. Quando qualcuno nella nostra vita ci lascia, possiamo sognare delle partenze (partire) e il dolore che comporta. Porsi degli obiettivi di vita (missione) o capire che lo si sta facendo in sogno, significa entrare in contatto con la propria sensazione interiore di poter ottenere successo e questo potrebbe essere in linea con qualche caratteristica di Vanni (collega) che potrebbe essere riconoscibile nel sognatore. Sognare di essere gelosi (gelosia) è piuttosto frequente e ha lo stesso potere destabilizzante dei sentimenti più forti perché è connesso ad aspetti primitivi e poco controllabili. L’immagine di entrare nello studio del collega potrebbe alludere alla necessità di entrare in contatto con un suo lato segreto per provare a vedersi con occhi diversi. Nei sogni la folla di persone (pazienti e collaboratori) può rappresentare il rapporto del sognatore con gli altri, in particolare dal punto di vista sociale e indicare come potrebbe nascondere alcune parti di sé, scegliendo di non valorizzarle. Spesso nei sogni si sperimenta una forma d’ansia (tensione, paura). Le preoccupazioni e i problemi possono arrivare in superficie in questi sogni permettendo di rivivere, e quindi percepire meglio, quegli aspetti della nostra vita che ci mettono in difficoltà. Nei sogni degli uomini, la presenza di figure femminili (ragazze) potrebbe simboleggiare il rapporto con i sentimenti e la propria parte più istintiva. Inoltre, il pianto esprime un’emozione incontrollabile così che quando nei sogni sentiamo noi stessi o gli altri piangere potrebbe significare che si ha bisogno di far uscire quell’emozione. Se in sogno siamo noi stessi a curare e portare benefici a qualcun altro (consolare), forse dovremmo esplorare tale abilità nella vita reale. La sensazione del sognatore di provare attrazione e intimità con alcune ragazze potrebbe essere il tentativo naturale di bilanciare la propria natura sessuale quindi, potrebbe essere necessario il contatto con gli altri e questo bisogno potrebbe manifestarsi nei sogni. L’immagine del bacio potrebbe indicare il bisogno di avere una maggiore consapevolezza di quale sia l’ampiezza della risposta che producono in noi gli stimoli esterni. Nuovamente si sottolinea il bisogno di apprendere alcune informazioni (leggere), in particolare, l’immagine del bugiardino potrebbe indicare il bisogno spirituale di potere curativo nella propria vita. Sognare una barca (motoscafo) indica il modo in cui affrontiamo le nostre emozioni e quelle degli altri; potrebbe anche rappresentare il modo in cui navighiamo per le acque della vita (in rada) e se in qualche modo sentiamo di averne il controllo in particolare nelle situazioni sociali (folla). L’acqua rappresenta le proprie emozioni in ogni tipo di circostanza. La scena in cui è il sognatore a inseguire il collega potrebbe significare che potrebbe voler far valere i suoi diritti oppure che di recente potrebbe essere riuscito a evitare qualcosa di spiacevole nella vita reale. Sognare di nuotare potrebbe indicare l’energia spirituale che viene usata quando ci muoviamo verso un obiettivo; il fatto di farlo velocemente potrebbe portare il sognatore a provare sentimenti di ansia. Il significato simbolico delle mani in sogno rappresenta diverse sfumature d’interpretazione; in questo caso l’immagine del collega che porge la mano al sognatore potrebbe indicare un segno di aiuto. In conclusione il sogno ci parla delle preoccupazioni che in questo momento della sua vita il sognatore potrebbe provare, anche in relazione al raggiungimento di determinati obiettivi e del bisogno  di contatto con gli altri. Nel suo rapporto con gli altri potrebbe nutrire la consapevolezza di star nascondendo alcune parti di sé, scegliendo di valorizzarne delle altre e mostrare il bisogno di avere maggior consapevolezza di quale sia l’ ampiezza della risposta che producono in lui gli stimoli esterni. Questo ultimo bisogno potrebbe collegarsi a quello di esprimere le proprie emozioni e alla tendenza di porre attenzione a quelle degli altri, in particolar modo consolandoli. Inoltre, emergerebbe anche il probabile bisogno d’incoraggiamento e saggezza che potrebbe avere quasi un potere curativo. Infine il sogno sembrerebbe suggerire come potrebbe essere una parte di sé del sognatore a prendersi cura  e dei suoi bisogni. Questa è una parte di sé con la quale il sognatore sembra avere buoni rapporti, sembra infatti essere capace di comunicarci, e potrebbe essere collegata  alla sensazione di sentirsi capace di ottenere successo. Il sognatore entrando in contatto con questa parte potrebbe quindi provare a vedersi con occhi diversi.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...