La figlia di mia zia improvvisamente si trasforma in statua

Sogno di Lucrezia

 

Ho sognato mia zia (che non può avere figli). E nel sogno c’era lei che rimaneva incinta, e a sei mesi la bambina era uscita magicamente dalla pancia, non so come. Ma improvvisamente diventa subito una ragazza, e mia zia non sa se farla tornare in pancia, e aspettare i 9 mesi, oppure no, tenersela lì da ragazza. Ovviamente la figlia vuole restare lì, ma improvvisamente si trasforma in una statua di gesso, e resta immobilizzata, e mia zia la conserva in un angolo, per non farla vedere a nessuno.

Dopo c’è casa mia, mia mamma, mia zia non la vedo più nel resto del sogno. E mia mamma chiede: chi ha spostato sti oggetti? E io ho detto: non lo so. Quando mia mamma va via, vedo la statua della ragazza spostarsi in avanti, e capisco che sia lei, e mi sveglio.

 

 

Sognare una gravidanza potrebbe significare che una parte di noi sta cambiando e che stiamo sviluppando nuove capacità. Sognare invece di vedere la zia incinta può simboleggiare le speranze che noi riponiamo nel futuro e nei nostri progetti, oppure la paura legata a qualcosa che si deve concretizzare.

Nel sogno la gravidanza, però, non è portata a termine, sebbene il numero sei rappresenti l’equilibrio e l’armonia. Potrebbe significare che sebbene la sognatrice non abbia atteso il giusto periodo di gestazione e di riflessione, il progetto intrapreso sia in qualche modo giunto a maturazione.

La volontà di far tornare la bambina in grembo potrebbe simboleggiare proprio il periodo di incertezza che precede l’iniziazione di un nuovo progetto, con tutte le sue perplessità.

Il parto avvenuto quasi magicamente da una donna che non può avere figli, sembra quasi raccontarci di un potere, una nostra capacità che è presente dentro di noi, ma che non ci è dato la possibilità di far emergere; un’energia molto potente ma che siamo obbligati a tenere sotto controllo.

La crescita improvvisa di quella bambina che era nata prematura, può anche simboleggiarci quella parte di noi che riteniamo infantile ma che ora è matura ed adesso è già matura.

Il fatto che questo lato di noi si trasformi poi in una statua di gesso potrebbe raccontarci che stiamo cercando di contenere o bloccare tutte le emozioni connesse al nostro cambiamento.

La sensazione di essere immobilizzati potrebbe rappresentare che il mondo che ci circonda, forse, inizia a starci stretto.

La madre è una figura che compare spesso nei sogni; ci racconta della nostra interezza femminile e la nostra capacità di vivere ogni aspetto della nostra personalità, rappresenta il femmineo e la capacità di creare legami. Lo spostamento degli oggetti potrebbe andare a richiamare l’energia che abbiamo messo per affrontare le novità, ma di cui, forse, non siamo del tutto consapevoli, infatti la sognatrice risponde che non sa chi li abbia spostati.

La statua però riesce comunque a muoversi, sebbene si senta immobilizzata e questo potrebbe suggerirci che stiamo convogliando le forze per affrontare il cambiamento e che ci stiamo intraprendendo un nuovo percorso.

 

In conclusione, possiamo pensare che questo sogno ci stia raccontando di un cambiamento e delle difficoltà che incontriamo nel cammino verso la crescita e l’indipendenza. A volte il cambiamento può spaventare e lasciarci immobilizzati, come se fossimo fatti di gesso, ma la forza interiore che riusciamo a tirar fuori ci porta ad aprirci alle novità e verso nuovi traguardi.

 

Il Mangiatore di Sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati

Ridipingere la mia stanza

Sogno di Caterina   Ho sognato di riverniciare la mia stanza, avente delle pareti rosse, con un colore bianco pieno di glitter. Tuttavia, dopo poco

Leggi »