Prima di un concerto

Sogno di Matteo

 

Ero nel bagno di un locale, fumavo una sigaretta e parlavo con un ragazzo di dove aveva parcheggiato la macchina, come se mi interessasse in quel momento, facendo finta di sostenere una situazione di normalità. La verità è che di lì a poco sarei dovuto salire sul palco, per cantare, ma non conoscevo né avevo mai sentito una sola canzone del mio gruppo, eppure ero il frontman. Il concerto inizia e la band suona fortissimo, c’è una ragazza che al posto mio canta, il gruppo tiene. Mi decido ad entrare, al secondo pezzo, sempre con la sigaretta, prendo il microfono e improvviso, un po’ vado dietro alla musica, un po’ seguo lei. La musica è forte, c’è dentro tecnica e potenza, la mia voce è invece romantica, e funziona bene, ma non so una sola canzone. La cantante appena entro mi deve leggere il panico negli occhi e mi dice di stare tranquillo, e io le dico ‘si sì sto tranquillo, faccio un altro tiro di sigaretta guardando in basso e ricomincio a cantare. Mi sveglio per l’agitazione.

 

Questo sogno può essere suddiviso nelle seguenti scene:

  • Ero nel bagno di un locale, fumavo una sigaretta e parlavo con un ragazzo di dove aveva parcheggiato la macchina, come se mi interessasse in quel momento, facendo finta di sostenere una situazione di normalità.
  • La verità è che di lì a poco sarei dovuto salire sul palco, per cantare, ma non conoscevo né avevo mai sentito una sola canzone del mio gruppo, eppure ero il frontman.
  • Il concerto inizia e la band suona fortissimo
  • c’è una ragazza che al posto mio canta, il gruppo tiene.
  • Mi decido ad entrare, al secondo pezzo, sempre con la sigaretta,
  • prendo il microfono e improvviso, un po’ vado dietro alla musica, un po’ seguo lei.
  • La musica è forte, c’è dentro tecnica e potenza, la mia voce è invece romantica, e funziona bene, ma non so una sola canzone.
  • La cantante appena entro mi deve leggere il panico negli occhi e mi dice di stare tranquillo, e io le dico ‘si sì sto tranquillo,
  • faccio un altro tiro di sigaretta guardando in basso e ricomincio a cantare.

I simboli o topoi sono: edifici, bagno, locale, fumare, sigaretta, ragazzo, parcheggio, palco, cantare, ritmo, ragazza, microfono, voce, guardare in basso.

 

In sogno, gli edifici rappresentano le “costruzioni della propria vita” cioè quell’insieme di atteggiamenti e credenze che sono scaturiti dalle esperienze, percezioni e abitudini familiari. L’ambiente nel quale il sognatore si muove può riflettere il suo stato mentale o le emozioni che si possono provare in una situazione particolare. In particolare il bagno nei sogni può essere un simbolo legato alle nostre azioni e pensieri più privati oppure può simboleggiare un aspetto personale del sognatore o come si sente riguardo a se stesso. Trovarsi in un locale, a proprio agio in un gruppo presuppone un certo livello di maturità: infatti sognare di trovarsi in mezzo alla folla e di saper godere della interazione con gli altri, può essere indicativo di un avanzo livello di conoscenza di sé. Inoltre può rivelare il diritto di ogni persona di appartenere a un gruppo che condivida obiettivi e convinzioni comuni. Fumare nei sogni può indicare che il sognatore sta cercando di controllare sua ansia o potrebbe essere un atto di ribellione o andare deliberatamente contro le regole dato che non si potrebbe nella realtà fumare all’interno dei locali pubblici. L’immagine del ragazzo (sconosciuto) può rappresentare quella parte di sé che ancora non si conosce o che non si sa gestire e la possibilità di dover affrontare paure e contrasti prima di poter andare avanti. In sogno parlare potrebbe dare la sensazione di essere in contatto con la propria abilità di comunicare e di essere in grado di esprimere ciò che si pensa, anche se nello stato di veglia il sognatore potrebbe non fidarsi di questa capacità. Il riferimento al parcheggio potrebbe alludere alla sensazione del sognatore di essere trascurato o  di essere messo da parte da qualcuno. A tal proposito, l’azione di salire sul palco potrebbe simboleggiare il bisogno del sognatore di essere notato e a rendersi visibile. Il ruolo principale che il sognatore ricopre sul palco è molto rilevante e potrebbe richiamare un aspetto della sua vita reale. Cantare nei sogni può avvenire per esprimere la propria gioia e l’amore per la vita o per un bisogno di esibirsi e primeggiare nello spettacolo. La musica, il ritmo sono entrambi espressioni del proprio Io interiore e del proprio legame con la vita, degli interessi del sognatore. La figura femminile (ragazza) nei sogni simboleggia il rapporto con i sentimenti e la propria parte più istintiva; il fatto che il sognatore ascolti la ragazza cantare può rappresentare la capacità di espressione che è in noi e che si è in contatto con la parte più profonda di noi e degli altri. La voce è uno strumento che si utilizza per esprimersi e nei sogni spesso si utilizza in modi più appropriato del reale, per esempio cantando. Inoltre usare il microfono sottolinea ancora una volta il bisogno del sognatore di farsi ascoltare e per attirare l’attenzione di qualcuno. Infine lo sguardo rivolto verso il basso può esprimere il bisogno del sognatore di ricercare la verità su se stesso, su quello che vorrebbe diventare, sui suoi sogni e obiettivi. Per concludere questo sogno potrebbe alludere al bisogno del sognatore di farsi ascoltare e di rendersi visibile agli altri, ricercando dentro di sé ciò che vuole essere.

 

Il Mangiatore di Sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati

Fiori d'oro

Sogno di Giacomo   Ho sognato che all’interno dei fiori delle orchidee trovavo dell’oro quindi dovevo spezzare il fiore per prenderlo. Questi stessi fiori che

Leggi »