Alla metro con una sconosciuta

Sogno di Tina

 

Salve, questa notte ho sognato di essere alla metro con una ragazza a me sconosciuta nella realtà (ricordo solo che era bionda) e che dovevamo andare in un posto ora a me sconosciuto. Io mi stacco da lei per andare a comprare i biglietti in attesa dell’arrivo della metro. Arrivata sul posto ho un confronto con una signora un po’ altezzosa (che indicherò come A) che mi indica la biglietteria. Poco dopo esce fuori dalla cabina la donna della biglietteria (che indicherò come B). A dice a B che io ero lì per un controllo pressorio, io ribatto ma entro comunque per un controllo nella sua stanza. B inizia a chiedermi come mi sento, io le dico che ho spesso picchi pressori che ogni tanto soffro di attacchi di panico e B a quel punto mi chiede se sono fidanzata e io le rispondo di sì, dicendo che era fuori con me (cosa non vera ma di cui mi sono resa conto dopo) . In quell’esatto momento fuori dalla finestra che si affaccia sulla metro si sentono dei rumori, ci affacciamo per guardare. La metro era arrivata e dietro c’era una calca di gente, una persona sull’altra e d’un tratto c’era l’immagine di un ragazzo che strappava a morsi il viso di qualcuno. A quel punto si è scatenato il panico. Io sono uscita chiamando disperata il mio ragazzo che non riuscivo a vedere (un volto nella mischia si distingueva di un ragazzo che è un personaggio della TV) poi non vedendo nessuno la signora B mi urla di entrare velocemente. Entro e prima di svegliarmi penso che quel luogo non è comunque sicuro considerando la stabilità della porta e della finestra. È un sogno un po’ strano. Non mi era mai capitato prima di sognare cose simili.

 

Il sogno può essere suddiviso nelle seguenti scene (frame):

  • questa notte ho sognato di essere alla metro con una ragazza a me sconosciuta nella realtà e che dovevamo andare in un posto ora a me sconosciuto;
  • arrivata sul posto ho un confronto con una signora un po’ altezzosa (che indicherò come A) che mi indica la biglietteria.
  • Poco dopo esce fuori dalla cabina la donna della biglietteria (che indicherò come B). A dice a B che io ero lì per un controllo pressori, io ribatto ma entro comunque per un controllo nella sua stanza.
  • B inizia a chiedermi come mi sento, io le dico che ho spesso picchi pressori che ogni tanto soffro di attacchi di panico e B a quel punto mi chiede se sono fidanzata e io le rispondo di sì, dicendo che era fuori con me
  • in quell’esatto momento fuori dalla finestra che si affaccia sulla metro si sentono dei rumori, ci affacciamo per guardare. La metro era arrivata e dietro c’era una calca di gente, persona una sull’altra e d’un tratto c’era l’immagine di un ragazzo che strappava a morsi il viso di qualcuno;
  • a quel punto si è scatenato il panico. Io sono uscita chiamando disperata il mio ragazzo che non riuscivo a vedere (un volto nella mischia si distingueva di un ragazzo che è un personaggio della TV) poi non vedendo nessuno la signora B mi urla di entrare velocemente. Entro e prima di svegliarmi penso che quel luogo non è comunque sicuro considerando la stabilità della porta e della finestra.

I simboli o topoi sono: metropolitana, ragazza (sconosciuta), colore biondo, luogo (sconosciuto), signora (sconosciuta), biglietteria, finestra, rumori, ragazzo (sconosciuto), mordere, viso, folla, disperazione, personaggio famoso, uscire, entrare, porta, fidanzato.

 

Solitamente veicoli e mezzi di trasporto rappresentano il nostro corpo o la nostra personalità. La metropolitana sembra indicare il nostro modo di comportarci quando interagiamo con gli altri. Essere passeggeri del mezzo di trasporto potrebbe indicare la sensazione che gli altri stiano cercando di controllare la nostra vita. Riuscire a prendere un mezzo di trasporto suggerisce che siamo riusciti a raggiungere un particolare obiettivo, invece perderlo esprime la mancanza di risorse necessarie per riuscire in qualcosa e indica che abbiamo paura di perdere un’opportunità. Persone sconosciute (ragazza, gente, ragazzo, signora) rappresentano il lato sconosciuto della propria personalità. La ragazza che si trova alla fermata della metro insieme alla sognatrice ha i capelli biondi. Strettamente connesso alla sfera emotiva, il colore giallo rimanda alla riflessione, al giudizio ed alla capacità di essere imparziali. La sognatrice riferisce di trovarsi in un posto sconosciuto. I luoghi che non conosciamo rappresentano aspetti di noi dei quali ancora non siamo a conoscenza. L’immagine della biglietteria indica che c’è un prezzo da pagare per qualcosa. La sognatrice viene sottoposta ad un controllo medico durante il quale riferisce di soffrire di sbalzi di pressione e attacchi di panico (malattia). Quando in un sogno siamo malati solitamente siamo alle prese con una parte della nostra personalità che ha perso l’equilibrio e della quale ci dobbiamo occupare. Nel complesso questi simboli (metro, persone sconosciute, malattia, biglietteria, posti sconosciuti) sembrano rimandare a quei lati che ancora non si conoscono della propria personalità e all’importanza di prendersi cura di se stessi. Probabilmente prima di procedere con le proprie occupazioni, il sogno sembra ricordare alla sognatrice di concedersi un momento da dedicare alla cura di se stessa. Sognare il fidanzato attuale o quello passato ci mette in contatto con le emozioni e l’attrazione che proviamo o abbiamo provato per lui. Le finestre sono simbolo del nostro modo di apprezzare il mondo in cui viviamo, il nostro approccio alla realtà. Sognare di affacciarsi alla finestra sembra alludere all’estroversione e alla socievolezza. Udire dei rumori può significare che qualcosa di inaspettato ed imprevedibile sta per accadere. Sognare persone famose allude al tipo di persona che vorremmo essere. La sognatrice scorge fra la folla un ragazzo che morde una persona in volto. Sognare una folla potrebbe indicare il tentativo di nascondere i propri sentimenti e le proprie opinioni per conformarsi a quelle altrui. L’immagine del morso rimanda ad una potenziale aggressione oppure indica vulnerabilità. Il viso è simbolo dell’anima. Dal viso possiamo imparare molte cose sulle persone. Probabilmente siamo alla ricerca di informazioni alle quali non avremmo altrimenti accesso. L’atto di uscire da un luogo suggerisce che dobbiamo prendere in considerazione l’idea di allontanarci da una situazione che non offre la sicurezza di cui avremmo bisogno; forse dobbiamo riconsiderare la concezione che abbiamo della morte. L’atto di entrare così come l’immagine di una porta, rappresenta i cambiamenti e le nuove esperienze. Nel complesso questo sogno sembra indicare che qualcosa di nuovo ed inaspettato sta per accadere nella vita della sognatrice. Probabilmente la persona potrebbe trovarsi in una fase della propria vita in cui avverte la necessità di dedicare tempo alla cura di sé e in cui sembra pronta ad immergersi in un nuovi progetti di vita.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...