Bambino congelato

Sogno di Beatrice

 

Buongiorno premetto che sono rimasta incinta per ben due volte e tutte e due le volte mi è andata male, ora sono di nuovo incinta ed ho fatto  un brutto sogno ieri sera, nel sogno c’era anche mia nonna morta un anno fa, il sogno è iniziato così, ero a casa mia dove vivevo prima con mia madre e mi trovavo dentro la stanza di mio fratello ma era tutto buio, ad un certo punto iniziai a vomitare e mi uscì dalla bocca un polipo con dei tentacoli e dei denti nella parte della bocca che continuava ad aprirsi e chiudere, allora a quel punto vennero delle persone che non ricordo chi fossero  ad aiutarmi e c’era anche mia nonna, nel sogno cercavamo tutti di prendere questo polpo ma non ci riuscivano perché scappava per casa, una persona mi guardò in faccia e mi disse potevi anche morire, poteva venirmi un infarto! allora io mi spaventai e le feci delle domande. Mia nonna nel sogno mi fece avvicinare a lei aveva un bambino in braccio ma non vivo congelato sembrava, e mi fece vedere un dito della mano che aveva una macchia nera e non riuscivo a capire che cos’era, a quel punto si girò e porto via il bambino in braccio con lei ed il sogno prosegui senza di lei, io nel frattempo però iniziavo a chiedere a tutti se avessi perso il bambino e nessuno mi rispondeva e un persona dopo un po’ mi disse sì, allora andai nel panico iniziai a voler chiamare le mie amiche in videochiamata ma non riuscivo mai a raccontare la storia perché o qualcuno si metteva in mezzo o la linea cadeva, il sogno è continuato ma lo ricordo male mia nonna me la ricordo che è riapparsa dopo un po’ ma era nella stanza di mia madre con una signora e ridevano e scherzavano io volevo parlarle ma la porta era chiusa, spero che mi possiate aiutare, grazie mille.

 

Il sogno può essere diviso nelle seguenti scene (o frame):

  • ero a casa mia con mia madre e mi trovavo dentro la stanza di mio fratello ma era tutto buio.
  • Ad un certo punto iniziai a vomitare e mi uscì dalla bocca un polipo con dei tentacoli e dei denti nella parte della bocca che continuava ad aprirsi e chiudere
  • vennero delle persone che non ricordo chi fossero ad aiutarmi e c’era anche mia nonna, nel sogno cercavamo tutti di prendere questo polpo ma non ci riuscivano
  • una persona mi guardò in faccia e mi disse: “potevi anche morire, poteva venirmi un infarto!” Allora io mi spaventai e le feci delle domande.
  • Mia nonna nel sogno mi fece avvicinare a lei aveva un bambino in braccio ma non vivo congelato sembrava, e mi fece vedere un dito della mano che aveva una macchia nera e non riuscivo a capire che cos’era,
  • si girò e porto via il bambino in braccio con lei.
  • Io nel frattempo però iniziavo a chiedere a tutti se avessi perso il bambino e nessuno mi rispondeva e un persona dopo un po’ mi disse sì, allora andai nel panico iniziai a voler chiamare le mie amiche in videochiamata ma non riuscivo mai a raccontare la storia perché o qualcuno si metteva in mezzo o la linea cadeva.
  • Mia nonna me la ricordo che è riapparsa dopo un po’ ma era nella stanza di mia madre con una signora e ridevano e scherzavano, io volevo parlarle ma la porta era chiusa.

I simboli o topoi presenti sono: casa, stanza (del fratello), buio, vomitare, polpo, tentacoli, denti, persone, nonna, scappare, guardare, spaventare, domandare, bambino, congelato, dito, macchia, colore nero, portare via, telefonare, amiche, venire interrotti, signora (sconosciuta), ridere, porta (chiusa).

 

Sognare la nostra casa o quella dei nostri genitori potrebbe indicare che abbiamo imparato a integrare nel nostro comportamento ciò che abbiamo imparato con l’esperienza. In particolare, la casa dove siamo cresciuti potrebbe indicare che cerchiamo sicurezza oppure la garanzia dell’infanzia con poche responsabilità. In base a come ci sentiamo al suo interno, potrebbe rappresentare lo stato d’animo in cui ci troviamo e in quale relazione siamo con l’ambiente che ci circonda. La stanza potrebbe alludere a una parte della propria personalità e poiché in questo caso, è quella del fratello potrebbe rimandare ad aspetti che ci ricordano lui o sue caratteristiche che vorremmo avere anche noi. Il buio (oscurità) potrebbe esprimere quella parte della nostra personalità nascosta o repressa che potrebbe essere necessario dover affrontare. Sognare di trovarsi totalmente immersi nell’oscurità potrebbe simboleggiare una forte sensazione di smarrimento interiore o di paura di fallire in qualcosa, perché il buio potrebbe anche indicare che stiamo procedendo per una strada ignota e piena di insidie. Questa scena potrebbe indicare che ricerchiamo sicurezza e caratteristiche che associamo al fratello perché abbiamo paura di fallire nell’intraprendere un cammino nuovo per noi. Vomitare potrebbe simboleggiare che abbiamo represso troppo a lungo dei sentimenti negativi e così cerchiamo di liberarcene. Il polpo potrebbe indicare la paura di sentirsi costretti a rapporti sgraditi o ad attenzioni sessuali che vorremmo evitare, rimarcato anche dai tentacoli che rimanda alla possibile sensazione di costrizione. Potrebbe anche simboleggiare una persona di cui si avverte l’avidità o una persona che temiamo per qualche motivo, come sottolineano anche i denti dell’animale. Sognare persone sconosciute potrebbe indicarci che dovremmo affrontare paure e contrasti per poter andare avanti o simboleggiare parti di noi che ancora non conosciamo. La nonna simboleggia il nostro rapporto con lei e le idee che ci ha tramandato, ma potrebbe collegarsi anche al senso di sicurezza, in base al rapporto che ha avuto con i nostri genitori. Vedere che il polpo scappa sulla terraferma, potrebbe rimandare una paura non svanita di cui temiamo il ripresentarsi. Nei sogni l’essere osservati potrebbe significare che ci sentiamo minacciati dall’interesse premuroso di qualcuno. Le emozioni (spavento) in sogno possono essere percepita più forti e intense rispetto a quando siamo svegli e potrebbero spingerci così ad agire. Domandare potrebbe indicare insicurezza. Questa scena potrebbe farci pensare che potremmo cercare di allontanare le nostre paure ed essere costretti a fare qualcosa o affrontare qualcosa o qualcuno che temiamo. E’ possibile che potremmo essere consapevoli di doverci confrontare con le nostre paure o parti di noi che non conosciamo e la figura della nonna potrebbe darci un senso di sicurezza davanti a queste risonanze emotive, infatti potremmo sentirci minacciati da qualcuno che può essere percepito come troppo premuroso nei nostri confronti e che ci fa sentire insicuri. Sognare un bambino potrebbe farci entrare in contatto con il nostro bambino interiore e le parti di noi che ancora non abbiamo espresso a pieno. L’essere congelato potrebbe indicare un progetto bloccato e il fatto che sia con la nonna potrebbe rappresentare che è legato al nostro rapporto con lei o a ciò che ci ha tramandato. Il dito potrebbe ricollegarsi alla laboriosità, alla precisione e alla destrezza. Sognare una macchia potrebbe rappresentare dei sensi di colpa. Il colore nero racchiude al suo interno il potenziale di tutti i colori, potrebbe indicare un’idea di negatività e la manifestazione di un giudizio. Usare il telefono (chiamare) in sogno potrebbe indicare l’abilità a contattare altre persone e a dare informazioni che pensiamo possano interessare loro. Gli amici (amiche) simboleggiano aspetti della nostra personalità che dobbiamo prendere in considerazione oppure accettare o capire. Il fatto di venire interrotti rimanda ad un possibile blocco nell’esprimere qualcosa riguardo una situazione lavorativa o affettiva. Questa scena potrebbe suggerirci che il nostro bambino interiore o un progetto legato ad esso è bloccato e vivere dei sensi di colpa. Così è possibile che potremmo sfruttare la nostra abilità ad entrare in contatto con altre persone per entrare in contatto con parti della nostra personalità che non consideriamo o accettiamo e che non riusciamo ad esprimere. Il fatto che la nonna sia nella stanza della madre potrebbe rappresentare le idee che ci ha tramandato o il nostro rapporto con lei legato ad alcuni aspetti della personalità che ha la madre o che noi vorremmo possedere. La signora, essendo una sconosciuta, potrebbe rappresentare l’archetipo dell’Ombra che potrebbe rimandare a una parte di noi che non abbiamo mai coltivato, che abbiamo trascurato se non anche combattuto. Ridere potrebbe indicare un sentimento di rifiuto, perché non siamo noi a ridere e quindi non risulta essere un vissuto condiviso. Infine la porta potrebbe rappresentare il passaggio da uno stato d’animo a un altro oppure l’ingresso in una nuova fase della vita, siccome è chiusa indica che siamo noi stessi a crearci degli ostacoli. In conclusione, il sogno potrebbe indicare che siamo in un momento di smarrimento e che potremmo avere paura di fallire, sappiamo di dover affrontare le nostre paure o degli ostacoli e ci appoggiamo a delle idee che ci sono state tramandate o al rapporto che avevamo con la nonna perché ci sentiamo insicuri e oppressi da chi è troppo premuroso nei nostri confronti, potremmo provare anche un senso di colpa per questioni di precisione o laboriosità che non riusciamo a comunicare. Infine, ci potremmo sentire rifiutati per una caratteristica di noi che abbiamo sempre rifiutato, ma in realtà potremmo essere proprio noi stessi a crearci degli ostacoli all’inizio di una nuova fase di vita.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...