Camminare con mio padre

Sogno di Leonardo

 

Ho sognato mio padre che è apparso (morto due anni fa) improvvisamente mi ha preso per mano e stavamo camminando sul marciapiede, ad un tratto una signora vestita di nero(penso ma nonna morta nel 95) mi dette una spinta buttandomi per terra. Ripresi il mio cammino senza mio padre e mi ritrovai al mare in spiaggia proprio quella dove la mia famiglia é sempre andata durante il periodo estivo. E lì ero ferma sulla spiaggia e ho visto mio nipote che abita a Napoli e che mi diceva che era lì in spiaggia dal mese di marzo del 2020  e al mio lato destro avevo mio padre ma sotto forma di ombra….a un certo punto mio nipote mi dice che mia nonna voleva parlarmi al telefono io presi la cornetta ma dall’altra parte vi era mia nipote che quando le dicevo di passarmi mia nonna lei diceva di non capire glielo chiesto varie volte alzando il tono di voce fino a gridare con lei. E questo mi svegliai pensando sulla stranezza del sogno. Volevo sapere il significato grazie.

 

Il sogno può essere diviso nei seguenti frame:

  • ho sognato mio padre che è apparso (morto due anni fa) improvvisamente mi ha preso per mano e stavamo camminando sul marciapiede
  • ad un tratto una signora vestita di nero(penso ma nonna morta nel 95) mi dette una spinta buttandomi per terra.
  • Ripresi il mio cammino senza mio padre e mi ritrovai al mare in spiaggia proprio quella dove la mia famiglia é sempre andata durante il periodo estivo.
  • E lì ero ferma sulla spiaggia e ho visto mio nipote che abita a Napoli e che mi diceva che era lì in spiaggia dal mese di marzo del 2020 e al mio lato destro avevo mio padre ma sotto forma di ombra
  • a un certo punto mio nipote mi dice che mia nonna voleva parlarmi al telefono io presi la cornetta ma dall’altra parte vi era mia nipote che quando le dicevo di passarmi mia nonna lei diceva di non capire glielo chiesto varie volte alzando il tono di voce fino a gridare con lei.

I simboli o topoi sono: padre (defunto), mano, camminare, strada, signora, vestito, colore nero, defunto, spinta, cammino, mare, spiaggia, luogo conosciuto, nipote, anno (2020), lato destro, ombra (del padre), non sentire, nonna, telefono, urlare.

 

La famiglia è l’ambiente in cui ci sentiamo al sicuro e poiché il legame con i membri della nostra famiglia è intimo e profondo, nei sogni i parenti possono diventare facili bersagli delle nostre proiezioni; è importante quindi capire se queste immagini appaiono per quello che sono o in virtù del loro valore simbolico. Andando a vedere nello specifico le singole figure parentali, in questo sogno è presente il padre, che nei sogni rappresenta l’autorevolezza e le forme convenzionali di ordine e regole e a rivelare il nostro rapporto con questo familiare nella nostra vita; inoltre, per un uomo, il padre può costituirsi come modello (da seguire o meno). Inoltre, nel proprio archivio della memoria, quando sogniamo persone defunte, come in questo caso il padre e la nonna, potrebbero tornare alla mente tempi, luoghi o relazioni che aiuterebbero il sognatore ad affrontare il presente. Nello specifico, gli anziani possono rappresentare la saggezza acquisita grazie all’esperienza, e possono spesso indicare la necessità di riflettere sul proprio passato per guardare meglio dentro di noi e la figura femminile, nei sogni di un uomo, può simboleggiare i rapporti con i sentimenti e con la sua parte più istintiva.   La strada può indicare il cammino personale davanti a sé ed  essere presi per mano potrebbe indicare un pegno di servizio o un coinvolgimento del sognatore. Camminare è simbolo di liberazione: se nei sogni camminiamo in compagnia, questo potrebbe indicare che abbiamo la capacità di comunicare e conversare senza la paura di essere interrotti.  Il fatto di camminare sul marciapiede, spazio sopraelevato e al lato della strada,  potrebbe simboleggiare un luogo sicuro in cui le persone possono transitare, fermarsi o spostarsi in tutta tranquillità, protette dal traffico stradale; oppure probabilmente si sta vivendo un momento di tensione e si sta ricercando sicurezza e tranquillità, un “porto sicuro”, al riparo da pericoli e competizione. La vista della signora vestita di nero potrebbe alludere alla potenzialità di quella parte di Sé istintiva e sentimentale che si esprime con difficoltà.  Nei sogni, essere spinti rappresenta la consapevolezza delle pressioni della vita reale e può indicare al tempo stesso una paura. Nella scena successiva, il fatto che il sognatore riprenda il cammino da solo, potrebbe simboleggiare il bisogno di silenzio e contemplazione. L’immagine di un luogo familiare, come la spiaggia delle vacanze, potrebbe alludere al ricordo della propria infanzia o un momento di apprendimento. In particolare, la spiaggia può indicare la necessità di un momento di pausa, di rilassamento e può rappresentare la consapevolezza del confine sottile tra emozione e realtà; il mare, invece, può rappresentare la coscienza o la conoscenza, nonostante entrambe possano essere oscurate dalla paura dei sentimenti profondi; infine, l’estate rappresenta il periodo di divertimento e rilassamento, in cui si può guardare avanti per aver successo nei progetti che ci riguardano. La presenza dei  membri della famiglia estesa, come il nipote nel sogno, possono apparire o come se stessi e quindi in questi casi viene messo in evidenza il rapporto che si ha con loro, o come aspetti identificabili della propria personalità. In senso spirituale, il tempo passato potrebbe riportare alla memoria del sognatore i ricordi e la percezione di aver smarrito la passione, la libertà, le emozioni forti, il coraggio di correre dei rischi, il senso dell’avventura, etc. Sognare dei ricordi non può fare altro che riportare il sognatore ad uno stato esistenziale diverso da quello che sta vivendo attualmente. Una particolare posizione messa in evidenza nel sogno spesso simboleggia quella in cui ci troviamo nella vita reale o il nostro punto di vista morale o spirituale, ma può anche indicarci come ci stiamo comportando nelle situazioni che viviamo: la parte destra, in genere, è la parte più dominante e logica, e rappresenta quella parte del nostro carattere che ci permette di essere più sicuri di noi stessi. Tuttavia, l’immagine dell’ombra del padre simboleggia la parte di sé più difficile da controllare ma anche la più dominante, in questo caso, propria del sognatore. Usare il telefono può indicare l’abilità a contattare altre persone e a dare informazioni interessanti per loro, mentre venire contattati, invece, può indicare che ci può essere un’informazione disponibile per noi ma il sognatore non ne ha consapevolezza. Tuttavia, la percezione di non sentire bene la nonna al telefono, potrebbe indicare che si è pronti ad accettare certe informazioni. Infine urlare simboleggia un’emozione che consente di avviare il processo di crescita e di consapevolezza del proprio sé. In conclusione questo sogno può rappresentare la necessità del sognatore di tranquillità e sicurezza, silenzio e contemplazione per potersi riparare da alcune difficoltà del presente.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...