Uno sconosciuto accoltellerà mia madre

Sogno di Samanta

 

Mi trovo in una casa, molto familiare. Con me ci sono mia mamma e mia sorella minore. Sento di sapere già cosa succederà, come se avessi già vissuto la scena. Arriverà uno sconosciuto, alle 18:30 di sera, che accoltellerà mia mamma alle spalle. Sapendo già anche il punto della casa in cui questo accadrà, decido di andare io. Controllo l’orologio e passo per quel punto; lo sconosciuto (completamente oscurato) mi dà 4 coltellate dietro il collo. Ma non muoio, resto con i buchi nel collo e continuo a camminare per la casa. Poi improvvisamente la scena cambia, sono in macchina con mio padre e stiamo andando da mia madre. Arriviamo sotto un palazzo, citofoniamo ma nessuno risponde perché in realtà quella è una zona che è stata abbandonata tanto tempo fa. Così dico a mio padre di provare a cercarla da un’altra parte. Le scene si svolgono sempre allo stesso modo: cerchiamo in un punto, non troviamo mia madre e le cose sembrano sempre più chiare alla fine di ogni scena. Come se, prima di ognuna, io vedessi le cose da un certo punto di vista e poi, le stesse, si schiarissero rendendo tutto più chiaro. Alla fine troviamo mia madre ad una fiera, in cui ci sono combattimenti e partite di pallavolo, ma mi accorgo che in realtà mio padre non era con me, ma ero solo io a cercarla. Le chiedo se ha visto papà e lei mi dice che è passato di lì ma è andato via subito e che ha appena ricevuto una chiamata in cui le hanno comunicato che è morto in un incidente stradale. Nella scena prima del risveglio, vedo mio padre rinchiuso in uno di quei tubi verticali pieni di acqua che si trovavano a quella fiera e uno scienziato che, premendo un pulsante, fa cadere il suo corpo a terra lasciando nell’acqua solo il cervello e in quel momento riesco a sentire tristezza, tenerezza e nostalgia per la sua morte nel sogno.

 

Nella prima scena, la sognatrice si trova in una casa molto familiare con la madre e la sorella. Sente di sapere cosa succederà. Sognare una casa potrebbe significare che Samanta si trova all’interno di sé stessa e sta vivendo a pieno la propria condizione spirituale. La casa è anche il simbolo dell’intimità e di un posto a noi sicuro.  La madre potrebbe rappresentare delle qualità sottovalutate che abbiamo in noi ma anche il modo con cui creiamo legami mentre la sorella potrebbe rappresentare l’aspetto emotivo della personalità. Lo sconosciuto potrebbe rappresentare la parte del Sé non ancora conosciuta. L’essere accoltellati nel sogno potrebbe indicare la capacità di venire feriti; guardare l’orologio indica spesso invece la necessità di far lavorare il tempo per sé. In un’altra scena, si ritrova con il padre in macchina per andare dalla madre. L’automobile potrebbe rappresentare una difficoltà a condividere la guida nelle esperienze interpersonali, mentre il padre potrebbe rappresentare l’autorevolezza. L’edificio potrebbe rappresentare le costruzioni della propria vita, dato che è abbandonato potrebbe rappresentare la mancanza di speranza.

In seguito succedono scene dove cercano la madre in un punto. Sognare di cercare qualcosa che si è perso potrebbe significare che abbiamo bisogno di informazioni sul passato. Dato che la sognatrice cerca la madre potrebbe significare che ha bisogno di ricercare informazioni sul rapporto passato con lei o sulla capacità di instaurare rapporti e legami. Alla fine della ricerca la sognatrice riesce a trovare sua madre e questo potrebbe significare di aver raggiunto un certo grado di consapevolezza per procedere verso il suo percorso.  L’immagine dello scontro potrebbe rappresentare che sta affermando la sognatrice sta affermando la sua determinazione. La morte del padre potrebbe rappresentare una sfida da accettare ma anche una rinascita spirituale e una reintegrazione. A volte, quando compare la morte in sogno potrebbe indicare che abbiamo preso consapevolezza di ciò che abbiamo perso o saputo esprimere completamente.

Infine nella scena prima del risveglio, vede il padre rinchiuso in un tubo verticale pieno di acqua. Il tubo potrebbe presentare l’esistenza di canali spirituali, l’acqua rappresenta le emozioni in ogni tipo di circostanza ma rimanda anche al lato materno. Il cervello infine è solitamente un simbolo della sede dell’anima ma anche del potere e dell’intelletto. Quando capita di sognare vividamente un cervello potrebbe anche voler significare che dovremmo porre più attenzione al nostro intelletto o quello altrui.

In conclusione, la sognatrice sente di avere una sfida accettare, probabilmente all’interno di sé stessa, rispetto alla propria emotività che ancora non conosce a fondo. Pensa che il tempo la possa aiutare, rendendola più forte. Si sente comunque vulnerabile e con problemi ad avere speranza. La sfida potrebbe andare ad influire nelle proprie relazioni interpersonali, dove sente di dover essere più autorevole e determinata.

 

Il Mangiatore di Sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati

Io, lei e mio padre

Sogno del fidanzato di Cinzia   La mia ragazza è venuta a casa mia (abitiamo lontani). Poi ci siamo sdraiati sul letto, e abbiamo iniziato

Leggi »