Le solite stanze

Sogno di Federico

 

Nel sogno c’erano le solite stanze (quella da letto fino al soggiorno con livelli differenti) che divergevano con persone che cambiavano. In una stanza c’era la mia donna che dormiva nel letto. Uno diceva: “Ti abbiamo fatto il profilo con il tuo nome”, ma ho risposto: “Sono puro, non ho timore del giudizio altrui, possono pubblicare qualsiasi cosa vera o meno senza scalfirmi”. Qualcuno che conoscevo molto bene stava per essere portato via perché sospettato da chi si fidava e invece improvvisamente in varie persone indossavano una divisa come quelle dei corpi speciali e facevano una sorta di perquisizione alla sua macchina. Sono andato via, ho incontrato un ragazzo che vaneggiava e appena ho notato che grondava di sudore gli ho offerto di fare due passi per riprendersi. Durante il viaggio un ragazzo con tutti i parenti seduti vicino mi ha chiamato e mi ha dato un coordinatometro, ironizzando sul fatto che mi sia perso e mi ha detto di controllare meglio la mappa. Mi sono offeso dicendogli che non avevo bisogno di quell’inutile oggetto che usavo alle elementari! Adesso conosco molto bene la strada. Sono tornato nella stanza con il letto, ma la mia donna non c’era più…ansia improvvisa, preoccupazione e ho immediatamente terminato il viaggio. Ho aperto subito gli occhi, ma il cane era in sala che russava e a fianco a me non c’era nulla. Ho tirato una sberla al vuoto. Eppure gli affondi pesanti nel letto li ho sentiti perfettamente. Credo sia venuto apposta per svegliarmi. Mi sono spaventato molto per il risveglio. Ho avuto quasi la convinzione che ci fosse realmente qualcos’altro nella stanza. Ero terrorizzato. Era da moltissimo che non facevo un sogno o forse meglio un “astrale” così vivido e duraturo… Ancora oggi mi ricordo praticamente ogni cosa nei particolari.

 

Il sogno può essere diviso nelle seguenti scene (frame):

  • Nel sogno c’erano le solite stanze che divergevano con persone che cambiavano. In una stanza c’era la mia donna che dormiva nel letto.
  • Uno diceva: “Ti abbiamo fatto il profilo con il tuo nome”, ma ho risposto: “ Sono puro, non ho timore del giudizio altrui, possono pubblicare qualsiasi cosa vera o meno senza scalfirmi”.
  • Qualcuno che conoscevo molto bene stava per essere portato via perché sospettato da chi si fidava e invece improvvisamente in varie persone indossavano una divisa come quelle dei corpi speciali e facevano una sorta di perquisizione alla sua macchina.
  • Sono andato via, ho incontrato un ragazzo che vaneggiava e appena ho notato che grondava di sudore gli ho offerto di fare due passi per riprendersi.
  • Durante il viaggio un ragazzo con tutti i parenti seduti vicino mi ha chiamato e mi ha dato un coordinatometro, ironizzando sul fatto che mi sia perso e mi ha detto di controllare meglio la mappa. Mi sono offeso dicendogli che non avevo bisogno di quell’inutile oggetto  che  usavo alle elementari! Adesso conosco molto bene la strada..
  • Sono tornato nella stanza con il letto, ma la mia donna non c’era più… ansia improvvisa, preoccupazione e ho immediatamente terminato il viaggio.

I simboli o topoi sono: stanza, persona, fidanzata, letto, nome, giudizio, divisa (uniforme), macchina, ragazzo (sconosciuto), parenti, strumento di orientamento (coordinatometro), mappa, viaggio.

 

Il sogno inizia con varie stanze che, generalmente alludono alle parti della personalità o ai diversi livelli di comprensione del sognatore; in esse sono presenti persone differenti, altro simbolo che richiama aspetti della personalità. In una stanza si trova la sua fidanzata (donna). Sognare la fidanzata mette in contatto con le emozioni, l’attrazione, i sentimenti che prova per lei, anche se quest’ultima dorme nel suo letto. L’immagine richiama sicurezza, tranquillità, ma poi la scena cambia e il sognatore si trova con un’altra persona che crea un profilo con il suo nome. Essere nominati da qualcuno nel sogno suggerisce il dover osservare il livello di impegno che viene profuso nei vari compiti. Il sognatore, infatti, in questo contesto, di fronte alla creazione di un profilo con il proprio nome ribadisce la propria purezza e l’assenza di timore del giudizio altrui. Sembra che vi sia un rimando al bisogno di accettare le cose come si presentano, senza esprimere un’opinione. La scena cambia nuovamente e il sognatore si trova con un’altra persona a lui ben nota che sta per essere portata via, ma in realtà viene perquisita la sua macchina (automobile) da uomini in uniforme. L’automobile nella maggior parte dei sogni rappresenta il proprio spazio personale, un’estensione del proprio essere, che sembra essere controllata in qualche modo. L’uniforme generalmente rimanda all’identificazione con un ruolo o con un’autorità specifica. Indipendentemente da quanto ribelli si possa essere, una parte della persona ha bisogno di conformarsi alle idee e ai valori del gruppo sociale di appartenenza. Sembrerebbe, quindi, che si espliciti, da un lato la necessità per il sognatore di accettare il corso degli eventi senza esprimere un giudizio e dall’altro l’intrusione di aspetti legati a un ruolo o a un’autorità con cui si rapporta o ci siamo trovati ad interagire. La scena si modifica ed entra in gioco un ragazzo, che generalmente raffigura il proprio potenziale di crescita e la disponibilità a fare nuove esperienze. La comparsa di un ragazzo permette di riscoprire le proprie pulsioni naturali e la capacità di far fronte alle difficoltà. Quest’ultimo è però vaneggiante e sudato, non è molto preso in considerazione. Compare un altro ragazzo, con tutti i parenti seduti accanto a lui. I parenti potrebbero alludere ad aspetti della personalità del sognatore, se sconosciuti, a una parte “mancante” o che deve esser ancora esplorata e che ricerchiamo per raggiungere la completezza. Il ragazzo offre al sognatore uno strumento per orientarsi (coordinatometro) che consente di individuare punti su una mappa, infatti gli suggerisce di controllare meglio e ironizza sul fatto che il sognatore si sia perso. Sognare una mappa richiama la ricerca nel cammino della vita. Quando per la prima volta si parte per il viaggio della nostra crescita spirituale abbiamo bisogno di chiarimenti sulla direzione da prendere e il coordinatometro aiuta proprio a leggere mappe, tracciare punti e rotte. Sembrerebbe che la parte che raffigura il potenziale di crescita del sognatore gli stia indicando che sta seguendo una direzione sbagliata e che si sta perdendo. Il sognatore però non accetta questo suggerimento e afferma di conoscere bene la sua strada e individua nel coordinatometro uno strumento inutile a antico. Nell’ultima parte del sogno si ripropone la scena iniziale con la camera da letto, in cui, però, la sua fidanzata non c’è più e il viaggio ha termine. Il viaggio generalmente raffigura il cammino nella vita, il significato e il superamento delle sfide nell’evoluzione personale. Segue un vissuto di profonda ansia, preoccupazione. Sognare permette di aprirsi e di esplorare le emozioni e le preoccupazioni personali, a volte nascoste e consente di soffermarsi sulle paure e sulle aspettative per il futuro. Questo sogno così articolato e ricco, evidenzierebbe le esigenze del sognatore di esplorare le varie parti della propria persona, quelle più legate al proprio ruolo, al gruppo sociale di appartenenza, ma anche le parti meno esplorate che desiderano aprirsi a nuove esperienze, a nuovi viaggi nel cammino di crescita personale.

 

Il Mangiatore di Sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

2 risposte

  1. Buonasera, un esame illuminante con un filo logico che mi colpisce, alluderei, completamente. Ringrazio calorosamente per quanto scritto e mi rendo conto di alcuni punti di effettivi problemi da dover risolvere in qualche modo. Purtroppo nonostante gli sforzi mi sento ancora lontano dalla soluzione soprattutto senza una guida. Quelle passate ho dovuto lasciarle per mancanza di stima di loro e perdita della consapevolezza che avrebbero avuto la capacità di aiutarmi concretamente nel percorso…. Non ho abbandonato la voglia di migliorare anche se il pensiero ricorrente di essere perennemente fuori luogo mi tiene estremamente scettico su ogni cosa.

    Grazie ancora

  2. Ciao Federico, grazie per il tuo commento, mi piace la tua voglia di non mollare nonostante esperienze poco costruttive per te. La possibilità di trovare nuovi strumenti, accompagnato da una guida può essere la strada migliore da percorrere, noi siamo disponibili ad incontrarti, anche online se preferisci, ti lascio i nostri contatti.
    Telefono fisso: 0573 1941263, Cellulare: 3332169182

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati

Pericolo scampato!

Sogno di Evi   Sto guidando su una strada di montagna, sto scendendo, ci sono solo curve ma la mia guida è abbastanza scorrevole, davanti

Leggi »

Sognare marito e figlio

Sogno di Fiorella Ho sognato mio marito che indossava una maglia di nostro figlio e mi diceva che sentiva freddo  Ciao Fiorella, ho letto con

Leggi »