Sognare una strada in salita

Sogno di Lory

Ho sognato che ero in una strada e dovevo prendere una salita, attraverso una scala a chiocciola, il tutto al buio (io ho paura del buio… devo sempre avere una piccola luce o uno spiraglio). Allora sto per prendere questa salita e mi sento tranquilla, penso al buio ma la cosa non mi disturba più di tanto, ma prima di iniziare prendo un filo nero e un estremità la lego ad una ringhiera e l’altra la tengo in mano io, come il filo d’Arianna, e inizio la mia salita sempre con il filo in mano, e sempre al buio! Ho incontrato una persona che scendeva e siamo passati molto vicini perché la scala era molto stretta. Alla fine, arrivata alla fine, mi sono ritrovata in un bar dove c’era un Juke Box bellissimo che suonava della musica.

Frame 1: Ho sognato che ero in una strada e dovevo prendere una salita, attraverso una scala a chiocciola, il tutto al buio.

Frame 2 (scena principale): Allora sto per prendere questa salita e mi sento tranquilla, penso al buio ma la cosa non mi disturba più di tanto, ma prima di iniziare prendo un filo nero e un’estremità la lego ad una ringhiera e l’altra la tengo in mano io, come il filo d’Arianna, e inizio la mia salita sempre con il filo in mano, e sempre al buio!

Frame 3: Ho incontrato una persona che scendeva e siamo passati molto vicini perché la scala era molto stretta.

Frame 4: Alla fine, arrivata alla fine, mi sono ritrovata in un bar dove c’era un Juke Box bellissimo che suonava della musica.

Topoi: salita, scala a chiocciola, buio, filo nero (d’Arianna), ringhiera, persona, bar, musica.

Cara Lory, nel sogno sono presenti 4 frame che si susseguono; in particolare, nel primo ci sono alcuni elementi significativi, tra cui la presenza di una salita attraverso una scala a chiocciola che le consente di procedere, nonostante essa si trovi nella completa oscurità. Se da una parte la salita comporta fatica fisica, mentre il buio è un elemento che nella sua vita desta una certa paura, dall’altra il fatto di salire una scala a chiocciola può rimandare al progresso e al raggiungimento di benessere o di un qualcosa di positivo per lei (obiettivo di vita, consapevolezza maggiore, la capacità di affrontare le situazioni con un approccio positivo e funzionale…). Nel secondo frame, probabilmente quello principale, lei si trova ad affrontare questa ripida e buia salita con tranquillità, e questo grazie all’aiuto del filo che, saldamente legato alla ringhiera, sembra fornirle un solido sostegno, proprio come il filo di Arianna aveva aiutato Teseo ad uscire dal labirinto. Il fatto che il filo la aiuti ad affrontare la salita può rimandare, nella vita reale, alla sua capacità di utilizzare in modo funzionale le proprie risorse per fronteggiare ostacoli e situazioni difficili ed ignote. Nel terzo frame incontra lungo la scala una persona che, nonostante riduca lo spazio a disposizione essendo la scala molto stretta, sembra non destarle alcune preoccupazione. Anche la vicinanza con questa persona non le provoca particolari disagi, come se niente potesse fermarla o rallentarla nel suo intento di salire e raggiungere la meta. Questa meta sembra essere conquistata nell’ultimo frame, in cui lei si ritrova in un bar festoso accompagnata dalla gradevole melodia emessa dal juke box. Questa scena conclusiva risulta particolarmente positiva e può rimandare, plausibilmente, alla sua capacità, nella vita di tutti i giorni, di portare le situazioni problematiche ad avere un risvolto funzionale per lei e per i suoi obiettivi. In generale il sogno rimanda ad un senso di appagamento derivante dal fatto di essere riuscita a raggiungere la meta nonostante le difficoltà. Le immagini oniriche e le sensazioni associate ad esse sembrano inoltre darle l’opportunità di vedere sé stessa e la situazione sotto una luce diversa: il buio e la salita non appaiono così minacciosi e non fanno paura, contrariamente a quanto invece avviene nella vita reale. Il filo a cui lei si lega saldamente inoltre può essere considerato in modi differenti: da una parte può essere concepito come la risorsa che consente di giungere alla meta, nonostante la salita iniziale buia e ripida, dall’altra questa risorsa però può rimandare alla necessità di aggrapparsi a un qualche sostegno, senza il quale la sfida appare molto più complessa e difficile da affrontare.

 

Il Mangiatore di Sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati