Un dolore insopportabile

Sogno di Greta

 

Ero in un vicolo, insieme ai miei amici e al mio ex e stavo faccia a faccia con il mio nemico, sembrava un mafioso, occhi chiari come il ghiaccio e magnetici, calvo e aveva una lunga cicatrice per tutto il viso. Questo tizio aveva una pistola puntata sul mio ex ragazzo, per salvarlo, ho preso io la pallottola per lui. Ricordo che dopo lo sparo in pieno ventre, sentivo l’ambulanza e le urla delle mie amiche, poi il buio. Mi sono svegliata in una stanza d’ospedale e il dottore mi ha raccontato di essere stata  in coma per 3 giorni e che aveva una cosa urgente di dirmi. Notavo il volto dei miei amici come se sapessero già tutto. Siamo rimati nella stanza io, il mio ex e il dottore mi comunica di essere incinta di 6 mesi e che il bambino nonostante i miei 16 anni era in ottima forma, ma a causa dello sparo lo hanno fatto uscire attraverso un parto cesareo ed è morto subito dopo; la pancia però nel corso del tempo non si vedeva. Io non lasciavo trapelare nessun tipo di emozione finché non chiesi al dottore se si poteva vedere il corpo del bambino. Io e il mio ex, nonché genitori, andiamo in una camera dove c’era una culla in mezzo. Mi sono avvicinata sempre di più finché non ho visto il suo corpo. Sono scoppiata in un pianto triste urlando tra le braccia del mio ex. Ricordo che avvicinata bene alla culla, il bambino era un maschietto e aveva gli occhi aperti. Aveva gli stessi occhi di suo padre, azzurri misti a un leggero verde acqua erano bellissimi. Ricordo che ho urlato che io volevo tenerlo e per quel dolore così atroce, mi sono svegliata.

 

Il sogno può essere suddiviso in varie scene (frame):

  • Ero in un vicolo, insieme ai miei amici e al mio ex e stavo faccia a faccia con il mio nemico, sembrava un mafioso, occhi chiari come il ghiaccio e magnetici, calvo e aveva una lunga cicatrice per tutto il viso
  • Questo tizio aveva una pistola puntata sul mio ex ragazzo, per salvarlo, ho preso io la pallottola per lui. Ricordo che dopo lo sparo in pieno ventre, sentivo l’ambulanza e le urla delle mie amiche, poi il buio
  • Mi sono svegliata in una stanza d’ospedale e il dottore mi ha raccontato di essere stata in coma per 3 giorni e che aveva una cosa urgente di dirmi. Notavo il volto dei miei amici come se sapessero già tutto
  • Siamo rimati nella stanza io, il mio ex e il dottore mi comunica di essere incinta di 6 mesi e che il bambino nonostante i miei 16 anni era in ottima forma, ma a causa dello sparo lo hanno fatto uscire attraverso un parto cesareo ed è morto subito dopo; la pancia però nel corso del tempo non si vedeva
  • Io non lasciavo trapelare nessun tipo di emozione finché non chiesi al dottore se si poteva vedere il corpo del bambino
  • Io e il mio ex, nonché genitori, andiamo in una camera dove c’era una culla in mezzo
  • Mi sono avvicinata sempre di più finché non ho visto il suo corpo. Sono scoppiata in un pianto triste urlando tra le braccia del mio ex. Ricordo che mi sono avvicinata alla culla, il bambino era un maschietto e aveva gli occhi aperti. Gli stessi occhi di suo padre, azzurri misti a un leggero verde acqua erano bellissimi. Ricordo che ho urlato che io volevo tenerlo e per quel dolore così atroce, mi sono svegliata.

Simboli (topoi): vicolo; exragazzo; amici; uomo sconosciuto; cicatrice; pistola; sparo; ospedale; coma; tre giorni; bambino; pianto.

 

Il sogno inizia con l’immagine di un vicolo che potrebbe rappresentare la nostra percezione rispetto alla difficoltà di fare dei passi avanti nella nostra vita (a livello relazionale o in altri ambiti importanti). Quello che è interessante è che il sognatore non è solo in questo vicolo ma è accompagnato dagli amici che rappresentano sia la percezione che abbiamo degli stessi che ma anche delle nostre caratteristiche personali che rivediamo in queste persone a noi care. Inoltre abbiamo anche l’exragazzo che rappresenta il contatto con gli aspetti emotivi che percepiamo o abbiamo provato per questa persona. Ecco che compare un uomo, che viene descritto calvo e con una cicatrice. Questo potrebbe simboleggiare una sfumatura del carattere del sognatore che ancora non è stata consapevolizzata (uomo) e la presa di contatto con alcuni aspetti monotoni della propria vita o una difficoltà a distaccarsi da alcuni sentimenti (calvo) che nel nostro inconscio possono essere ancora presenti (verso l’exragazzo) che ci ricordano l’aver subito una forte aggressività o una forma di violenza (cicatrice), probabilmente con riferimento all’aggressione sessuale (pistola) e rischiano di mettere a repentaglio la nostra salute psicofisica (sparo). Il pianto degli amici e l’arrivo dei soccorsi rimarcano proprio questa possibile interpretazione. Il sognatore si risvegli in ospedale che rappresenta il possibile luogo di cura e di recupero dopo il trauma subito (trauma che potrebbe essersi verificato effettivamente nella vita del sognatore sotto forma di violenza sessuale), infatti quello che necessita cura sono proprio le parti del sognatore (amici) e la sua emotività (exfidanzato). Essere stati in coma in sogno significa la necessità di distaccarsi da quell’evento sognato, una forma di dissociazione, che dura per tre giorni, che simboleggiano il desiderio di libertà, che in questo caso significa liberazione dalle conseguenze di quello che è stato vissuto. Purtroppo nonostante questo forte desiderio i nostri vissuti necessitano di una lunga elaborazione per essere superati (sia a livello fisico che psicologico) e inevitabilmente inducono alcune perdite. In questo caso il sognatore vive la morte del bambino (concepito con i suo exfidanzato). Questo potrebbe simboleggiare che la chiusura di questa relazione sentimentale sia stata inizialmente affrontata con distacco (“.. all’inizio non lasciavo trapelare nessuna emozione ..”), ma con la presa di consapevolezza (vedere il bambino morto) che non c’è più un futuro per questo rapporto il dolore e la difficoltà non possono più essere contenuti (pianto e urla).

 

Il Mangiatore di Sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati