Ritorno da non so dove..

Sogno di Irene

 

Ero in macchina di mia madre ed eravamo appena tornate da non so dove, lei non era entrata con la macchina perché va sempre via subito ma poco lontano c’era una signora con un fucile. Sono scappata in casa mia e ho detto a mio padre cosa stava succedendo, lui ha preso una roba per bloccare la porta ma ormai la tizia era vicina alla porta, dietro mia madre. Poi è successo qualcosa ma non ricordo e ho provato a uscire di casa ma sono finita in camera mia, allora ho chiuso la porta a chiave, ad una certa la tv si è accesa da sola, e io provavo ad abbassare il volume o mettere in muto ma non funzionava, allora avevo ansia perché pensavo che con la tele accesa lei avrebbe saputo che ero in camera e nulla ad una certa sul cell mi sono iniziate ad arrivare delle notifiche da sconosciuti che dicevano robe tipo “pensi di avercela fatta” poi sono tornata su whatsapp e come immagine avevo un tizio di colore con una scritta “you rape me”. Poi mi sono girata verso la porta ed era aperta, nonostante io l’avessi chiusa a chiave, sono andata lì ho guardato un attimo fuori e ho visto un ragazzo seduto immobile sulle scale, ho provato a chiudere la porta ma non si chiudeva. poi ho iniziato a dire “tanto so che è un sogno non mi succede nulla” e mi sono svegliata.

 

Il sogno può essere suddiviso nelle seguenti scene:

  • Ero in macchina di mia madre ed eravamo appena tornate da non so dove
  • subito ma poco lontano c’era una signora con un fucile. sono scappata in casa mia e ho detto a mio padre cosa stava succedendo, lui ha preso una roba per bloccare la porta ma ormai la tizia era vicina alla porta, dietro mia madre.
  • poi è successo qualcosa ma non ricordo e ho provato a uscire di casa ma sono finita in camera mia, allora ho chiuso la porta a chiave, ad una certa la tv si è accesa da sola, e io provavo ad abbassare il volume o mettere in muto ma non funzionava
  • allora avevo ansia perché pensavo che con la tele accesa lei avrebbe saputo che ero in camera e nulla ad una certa sul cell mi sono iniziate ad arrivare delle notifiche da sconosciuti che dicevano robe tipo “pensi di avercela fatta” poi sono tornata su whatsapp e come immagine avevo un tizio di colore con una scritta “you rape me”
  • poi mi sono girata verso la porta ed era aperta, nonostante io l’avessi chiusa a chiave, sono andata lì ho guardato un attimo fuori e ho visto un ragazzo seduto immobile sulle scale, ho provato a chiudere la porta ma non si chiudeva
  • poi ho iniziato a dire “tanto so che è un sogno non mi succede nulla” e mi sono svegliata

I simboli o topoi sono: macchina, madre, luogo (sconosciuto), signora (sconosciuta), arma da fuoco, casa, padre, porta, camera, tv, ansia, messaggi, stupro, ragazzo, scale.

 

Nei sogni trovarsi in macchina potrebbe significare che la sognatrice si stia trovando all’interno dei propri meccanismi di pensiero insieme a sua madre che le dà sicurezza. Entrambe erano di ritorno da un luogo sconosciuto, ciò potrebbe rappresentare aspetti che la sognatrice non conosce di se stessa. Anche la presenza di una sconosciuta sembra confermare questa ipotesi in quanto anche essa potrebbe simboleggiare quella parte di noi che non conosciamo e la possibilità di dover affrontare paure e contrasti prima di poter andare avanti. La presenza di un fucile in mano alla donna sembra che la sognatrice voglia esprimere i suoi pensieri relativi al sesso. La protagonista nel sogno cerca di scappare rifugiandosi in casa e chiedendo l’aiuto del padre, il quale blocca la porta. Tale scena potrebbe simboleggiare la paura della ragazza ad affrontare certi aspetti della sua crescita sessuale scappando in casa, ossia nel suo luogo sicuro e chiedendo aiuto al padre, il quale rappresenta lo schema primario su cui si basa il nostro rapporto con il sesso opposto. Il padre cerca di bloccare la porta, che potrebbe simboleggiare la necessità della ragazzo di chiudere fuori e reprimere certe emozioni. Il sogno prosegue con la sconosciuta che si avvicina alla porta, la sognatrice cerca di scappare di casa, ma si ritrova nella sua camera, tale scena potrebbe rappresentare la volontà di evadere da parte della sognatrice, ma  alla fine si ritrova nella sua camera, che rappresenta il proprio rifugio. La sognatrice chiude la porta a chiave e la tv si accende improvvisamente che cerca di spegnere vanamente, la televisione infatti, rappresenta un intermediario per accedere alle informazioni che ci sono sconosciute. La sognatrice ricorda di aver provato ansia, ciò rimanda a un impegno appassionato e un coinvolgimento profondo e la necessità di essere sostenuti da un punto di vista emotivo. Il fatto di ricevere messaggi da sconosciuti con un messaggio esplicito sembra voler dire che la ragazza stia entrando in contatto con il proprio Io che le sta indicando qualcosa. La presenza del messaggio che si riferisce allo stupro può simboleggiare la necessità di rivendicare il proprio spazio personale. L’immagine della porta aperta richiama la fiducia per proseguire il proprio cammino, però la protagonista sottolinea che era stata chiusa da lei in precedenza. Il ragazzo sulle scale potrebbe rappresentare la voglia di fare nuove esperienze e la nostra capacità di avanzare verso un nuovo livello di consapevolezza. La sognatrice, infine, prova nuovamente a chiudere la porta come se volesse lasciare queste emozioni paurose fuori da proprio se. In conclusione, la sognatrice sembra che stia affrontando un periodo di cambiamenti e che stia sfuggendo dalle proprie emozioni per paura di esse tendendo sempre a ritornare nei luoghi sicuri e conosciuti.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...