Chiamiamo il 113

Sogno di Ilaria

 

Ho sognato che mentre ci avviciniamo ad una stazione di servizio un ragazzo scappava dalla parte opposta, arrivati lì c’era un uomo a terra tra le pompe di benzina. Ci siamo fermati per chiamare il 113 e il cellulare non suonava ad un tratto sono usciti dei ragazzi mascherati armati di spranghe e bastoni e hanno cominciato a rincorrerci, e noi siamo scappati via… nel frattempo provavo e riprovavo a chiamare senza risultato.

 

Il sogno potrebbe essere suddiviso nelle seguenti scene o frame:

  • Ho sognato che mentre ci avviciniamo ad una stazione di servizio un ragazzo scappava dalla parte opposta,
  • arrivati lì c’era un uomo a terra tra le pompe di benzina. Ci siamo fermati per chiamare il 113 e il cellulare non suonava
  • ad un tratto sono usciti dei ragazzi mascherati armati di spranghe e bastoni e hanno cominciato a rincorrerci, e noi siamo scappati via… nel frattempo provavo e riprovavo a chiamare senza risultato.

I simboli o topoi sono: stazione di servizio, ragazzo, scappare, uomo, 113/polizia, cellulare/telefono, mascherarsi/maschera, bastone, rincorrere/seguire, scappare/correre.

 

Il sogno si apre con la sognatrice che avvicinandosi ad un distributore di servizio vede un ragazzo scappare. Sognare delle stazioni di servizio indicherebbe il nostro bisogno di risorse ed energia per raggiungere i nostri obiettivi, riconnettersi alla propria gioia di vita. Qui, viene trovato un ragazzo a terra, simbolo del proprio potenziale di crescita e disponibilità a fare nuove esperienze, che scappa: scappare rappresenterebbe che vogliamo nascondere qualcosa di nostro o che facciamo agli occhi degli altri o magari potremmo avere paura di apparire per quello che siamo. Inoltre, potrebbe riflettere semplicemente la nostra stanchezza fisica e psichica. Nella seconda scena c’è un uomo a terra, simbolo generalmente di un aspetto riconoscibile del nostro carattere, soprattutto della nostra energia e del nostro potere. In particolare, un uomo nei sogni di una donna evidenzierebbe la parte più razionale e maschile della sua natura e le suggerisce che avrebbe, o potrebbe sviluppare, tutti quegli aspetti maschili che consentono di svolgere i propri compiti con successo nella vita reale. A questo punto chiamano la polizia, che simboleggerebbe la necessità di controllo sociale e di protezione ma anche controllo circa il nostro lato più selvaggio e ribelle, ma il telefono non squillava: il telefono indicherebbe la nostra capacità di farci capire in diverse situazioni; in particolare, usare il telefono in sogno rappresenterebbe l’abilità a contattare altre persone e a dare informazioni che pensiamo possano interessare loro. Nella terza scena del sogno incontriamo dei ragazzi mascherati: la maschera simboleggerebbe il nostro bisogno di proteggerci e di impedire che altri sappiano quello che pensiamo o sentiamo realmente, e quindi di negare le nostre emozioni. Quando non siamo sinceri con noi stessi spesso potremmo sognare una maschera “negativa” o che incute spavento. Questi ragazzi hanno spranghe e bastoni, simbolo generalmente di grande forza che si ha a disposizione; più nello specifico, dal momento che questi bastoni vengono utilizzati in modo negativo e quindi contro qualcuno, potrebbe essere indice di turbamento interiore rimasto insespresso. Questi ragazzi hanno iniziato a seguirli, azione che indicherebbe la necessità di affrontare paure, dubbi o ricordi del passato, ma anche la voglia di fuggire da situazioni difficili o che non si desidera affrontare, e loro iniziano a scappare/correre via, azione che simboleggerebbe  che stiamo facendo qualcosa in modo troppo veloce unito ad una sensazione di paura ed incapacità. In conclusione, questo sogno potrebbe rappresentare un momento di vita della sognatrice che necessiterebbe di maggiore forza ed energia per ritrovare la propria gioia di vita. Tuttavia, sembrerebbe che nel lato più profondo della sognatrice viga la necessità di nascondere qualcosa di suo, che in questo caso sembrerebbe essere la possibilità di crescere e fare nuove esperienze che, inoltre, sarebbe accompagnato dal suo lato più maschile e razionale, quindi, di potere ed energia. Proseguendo nel sogno si evidenzierebbe, inoltre, l’impossibilità di raggiungere la polizia, in quanto il telefono non funzionava, sottolineando la necessità di non porre controllo sul lato più naturale della sua personalità. Ancora avanti nel sogno si rimarcherebbe, una volta, ancora l’atteggiamento della sognatrice volto a nascondere ciò che pensa o sente e quindi di negare le proprie emozioni, attitudine che, tuttavia, potrebbero causarle turbamento interiore. Questa condizione sembrerebbe necessitare attenzione da parte della sognatrice, che pertanto dovrebbe porsi in raffronto con le proprie paura, ma evitando di farlo in modo troppo veloce.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...