In mezzo al mare

Sogno di Alessandra

 

Ho sognato di trovarmi in mezzo al mare anche se l’acqua era bassa e bagnava solo i miei piedi. Stavo con un gruppo di persone: camminavamo tranquillamente e spesso ci fermavamo… sapevamo che prima o poi saremmo arrivati a destinazione e dunque non c’era fretta, sembrava che il tempo non esistesse. Queste persone, che nella vita reale non conosco, nel sogno erano la mia famiglia. Una famiglia intesa non come mamma, papà, amici ecc.… Non c’era questo tipo di “regola”. Sapevo fossero la mia famiglia perché per loro provavo un affetto e mi fidavo ciecamente. Eccezione fatta per un ragazzo che riconoscevo come “fratello”. Iniziamo a parlare, mi dice che il mare lui lo vede blu, idem per il cielo… Per me non era così, in cielo predominavano l’arancione e il rosa, mentre il mare aveva un colore tra il viola e il blu scuro. (non so dire se fosse un’alba o un tramonto). Il fatto che vedessimo cose diverse non era per niente sconcertante, sembrava la più naturale delle cose e descrivevamo ciò che vedevamo solo per rendere partecipe l’altro e per apprezzarlo noi stessi. (Inoltre, io in lontananza vedevo una sorta di scogliera con una fortezza, ma è una cosa a cui nel sogno stesso non ho dato peso). Ci giriamo dall’altra parte perché abbiamo ripreso a camminare, il mare continua ad essere dello stesso colore e dello stesso livello ma ora ci sono dei piccolissimi scogli quadrati, ho lo sguardo basso per osservarli quando sento una voce dietro di me (probabilmente quella di mio “fratello”) che dice “oh finalmente un po’ di luce”, a quel punto ritorno ad alzare lo sguardo e vedo una luce bianchissima che brilla in mezzo al cielo. Alla visione di quella luce il mio primo istinto è quello di saltare, un salto lunghissimo in avanti che sembra non finire, non cado mai e sembro andare a rallentatore. In quel momento, mentre mi trovo a mezz’aria mi travolge una sensazione di pace accompagnata da un breve peso al petto. Questo salto mi porta sempre più lontano dove l’acqua sarebbe stata più alta, sapevo di non saper nuotare ma in quel momento non era una grande preoccupazione perciò ancora in aria, prima di cadere guardo due persone della “famiglia” che si trovavano in quel punto e nel modo più naturale possibile gli dico “io non so nuotare, però mi fido di voi”. Prima di cadere mi sveglio.

 

Il sogno può essere suddiviso nelle seguenti scene (frame):

  • Ho sognato di trovarmi in mezzo al mare anche se l’acqua era bassa e bagnava solo i miei piedi. Stavo con un gruppo di persone: camminavamo tranquillamente e spesso ci fermavamo…
  • a quel punto ritorno ad alzare lo sguardo e vedo una luce bianchissima che brilla in mezzo al cielo. Alla visione di quella luce il mio primo istinto è quello di saltare, un salto lunghissimo in avanti che sembra non finire, non cado mai e sembro andare a rallentatore.
  • In quel momento, mentre mi trovo a mezz’aria mi travolge una sensazione di pace accompagnata da un breve peso al petto.
  • Questo salto mi porta sempre più lontano dove l’acqua sarebbe stata più alta, sapevo di non saper nuotare ma in quel momento non era una grande preoccupazione perciò ancora in aria, prima di cadere guardo due persone della “famiglia” che si trovavano in quel punto e nel modo più naturale possibile gli dico “io non so nuotare, però mi fido di voi”.

I simboli o topoi sono: mare, acqua, piedi, persone, camminare, famiglia, fratello, cielo, colore blu, colore arancione, colore viola, lontano, scogliera, forma quadrata, castello/fortezza, luce, colore bianco, saltare, pace, peso, petto.

 

L’acqua rappresenta le nostre emozioni e in particolare il mare rappresenta la coscienza o conoscenza della propria sfera emotiva.  Se è poco profondo indica un’emozione superficiale, se calmo rimanda ad una vita tranquilla, mentre se tempestoso ad una vita caratterizzata da passioni e sentimenti intensi. L’immagine onirica dei piedi significa assunzione di responsabilità. Rimanda inoltre alle nostre radici e in generale a tutto ciò che crea un legame forte con la dimensione terrena. I piedi possono essere anche un simbolo del nostro essere e un riflesso del nostro carattere. Le persone che compaiono nei sogni generalmente rappresentano diversi aspetti della nostra personalità. La famiglia nei sogni rappresenta la possibilità di unione tra saggezza ed amore dal cui incontro nasce il potere. La connotazione onirica ci fornisce spunti diversi per l’interpretazione. Spesso riemergono difficoltà incontrate in passato e questo potrebbe indicarci che le strategie utilizzate in passato possono essere di aiuto nella nostra attualità. Risulta piuttosto frequente anche il fatto di manipolare la raffigurazione dei  nostri familiari al fine di affrontare alcuni aspetti relazionali, vissuti come problematici per non nuocere alla persona direttamente interessata. La figura del fratello rimanda a sentimenti di affinità e rivalità, ma assume sfumature diverse a seconda del fatto che sia sognato da una donna o da un uomo e che sia fratello maggiore o minore. Nei sogni di un uomo il fratello minore rappresenta vulnerabilità, mentre quello maggiore l’esperienza, mentre per la donna sognare il fratello minore può rappresentare rivalità e quello maggiore il proprio lato estroverso. Camminare nei sogni mostra come dovremmo procedere: se camminiamo con decisione, significa che sappiamo dove stiamo andando, se invece procediamo senza meta abbiamo bisogno di darci degli obiettivi, mentre farlo con piacere simboleggia un ritorno all’innocenza infantile. Il cielo può indicare la mente e il nostro potenziale. Un cielo scuro e nuvoloso può rappresentare un umore tetro, mentre generalmente è simbolo di gioia, se luminoso. In questo sogno sono presenti diversi colori. Il colore arancione è generalmente associato a felicità e indipendenza, il colore blu rimanda all’idea di relax, sonno e pace, il colore viola indica nobiltà, rispetto e speranza, infine il colore bianco è simbolo di spiritualità saggezza e delle potenzialità, visto che racchiude in sé tutti i colori. Sognare un castello (fortezza) rimanda all’idea di uno spazio privato, racchiuso e difeso. Un castello può inoltre rappresentare la dimensione del fantastico, dell’irraggiungibile o la difficoltà nel raggiungere gli obiettivi. Durante il sogno spazio e tempo si confondono e le cose lontane nello spazio, possono essere lontane nel tempo, sia nel futuro che nel passato, a seconda del tipo di sogno.  L’immagine onirica della scogliera allude ad prospettiva diversa da cui osservare le cose, può inoltre rappresentare un ostacolo. Gli scogli sono di forma quadrata (figura), probabile simbolo di spiritualità. I simboli della prima scena sembrano rimandare all’emotività, al senso di responsabilità, alla saggezza e all’intuizione. Quando una luce ci appare in sogno generalmente siamo sul punto di provare a migliorare noi stessi. Una luce molto luminosa spesso rappresenta lo sviluppo dell’intuito o dell’intuizione. La tranquillità (pace) rappresenta un rifugio dal caos della vita quotidiana. Nei sogni può essere aumentata decidendo di svuotare la mente dalle preoccupazioni quotidiane prima di dormire: questo permetterà alla mente del sognatore di procedere più efficacemente nell’elaborazione del materiale inconscio e di raggiungere la vera pace. Gli ambienti e i paesaggi tranquilli ci permettono di riequilibrare noi stessi e i nostri processi mentali. Nei sogni sentire un peso significa essere consapevoli delle proprie responsabilità. Può anche suggerire la necessità di valutare l’importanza e la serietà di ciò che facciamo. Saltare indica un particolare tipo di azione, sia quella che prevede un rischio ben calcolato nell’affrontare un pericolo, sia un movimento un po’ azzardato. Il significato può essere ambiguo; può indicare un salto in alto per raggiungere qualcosa di meglio per noi stessi o in basso per contattare quelle parti di noi che hanno la sensazione di essere in pericolo. Può anche significare il bisogno di modificare un programma, fare un salto in avanti. I simboli della seconda e terza scena sembrano alludere al tentativo di uscire dalla propria zona di confort per migliorare se stessi. In conclusione, la sognatrice sembra in contatto con le sue emozioni, così come con il proprio senso di responsabilità. In questo periodo della sua vita, la sognatrice potrebbe avvertire la necessità di apportare dei cambiamenti alle proprie abitudini e al proprio modo di pensare, ed il solo pensare a quest’obiettivo sembrare favorire una sensazione di pace.

 

Il Mangiatore di Sogni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi leggere i sogni che abbiamo interpretato e scriverci il tuo sogno, noi lo interpreteremo per te.

Articolati correlati

La strada di casa..

Sogno di Giovanna   Ho sognato di stare tornando a casa in macchina con mia mamma. Mentre percorriamo la via e ci avviciniamo alla nostra

Leggi »

Uno strano animale

Sogno di Fabio   Mi trovavo nella mia camera da letto e vedevo sulle ante dell’armadio uno strano e grande insetto-animale con una lunga coda,

Leggi »