Il mio paese, come lo vorrei?

Sogno di Alessio

Tutto inizia nel paese dove vivo. Mi trovo sulla strada principale e all’improvviso vado ad un burger King che non esiste nella realtà, e ordino qualcosa da portar via. Dopo una camminata incontro un mio caro amico, ci parlo ma non ricordo di cosa e poi vado. Da qui vado in un sottopassaggio, non ho più nulla in mano del burger king e inizio a correre ma non come se stessi scappando, più come pieno di energia, non saprei spiegarlo meglio. Faccio le scale molto velocemente saltando diversi scalini ogni volta, ma le scale non finiscono e a una certa mi ritrovo in un faro tutto fatto in metallo verde e vetro, in cui c’è una strana porta da cui vedo il mare e una giornata senza sole. All’improvviso dal faro mi ritrovo in un aereo con a bordo io, papa Ratzinger e una squadra di calcio di bambini brasiliani con il loro allenatore. Siamo tutti felici e parliamo molto ma in un certo momento mi metto a piangere e abbraccio il papa e lui mi conforta.

 

Il sogno possiamo suddividerlo in dodici scene (frame):

-mi trovo sulla strada principale

-all’improvviso vado a un Burger king

-dopo una camminata incontro un mio caro amico

-ci parlo ma non ricordo di cosa e poi vado

-da qui vado in un sottopassaggio

-inizio a correre

-faccio le scale molto velocemente saltando diversi scalini ogni volta ma le scale non finiscono

-a una certa mi ritrovo in un faro in metallo verde e vetro in cui c’è una strana porta da cui vedo il mare ed una giornata senza sole

-all’improvviso mi ritrovo in un aereo con a bordo io, papa Ratzinger e una squadra di calcio di bambini brasiliani con il loro allenatore

-siamo tutti felici e parliamo molto

-ma in un certo momento mi metto a piangere e abbraccio il papa e lui mi conforta

Topoi: amico, correre, scale, faro, aereo, papa, piangere, abbraccio

 

Sognare il paese in cui viviamo può rappresentare la dimensione personale, la nostra intimità ed affettività, il nostro cammino interiore. L’atto del correre può indicare la presenza di un conflitto interiore con noi stessi o gli altri. Il salire le scale simboleggia il compiere uno sforzo ed effettuare un cambiamento di livello in meglio e ciò che si trova in cima alle scale è la meta, in questo caso il faro da cui possiamo vedere il mare, che simboleggia la madre ma è anche simbolo di chiarezza, uno stato di transizione dalla confusione alla chiarezza. I personaggi presenti in aereo simboleggiano aspetti della propria personalità. Il papa è simbolo del potere morale e intellettuale che agisce per il progresso. I bambini rappresentano la propria realizzazione. Quindi nel complesso possiamo dire che questo sogno sembra rappresentare come una sorta di percorso che in questo momento della vita stiamo attraversando a livello spirituale, interiore per giungere ad uno sviluppo personale. Un percorso verso la chiarificazione di noi stessi e degli aspetti della propria personalità. Il finale del pianto in cui troviamo il pianto potrebbe essere quindi riferito alla sensazione che il raggiungimento di questo sviluppo personale potrebbe indurre e l’abbraccio invece rappresenta l’ipocrisia (di chi abbracciamo), quindi ricollegandoci al sogno vediamo con diffidenza la nostra parte più razionale. Il sogno potrebbe quindi indicare il bisogno di ottenere chiarezza da se stessi, magari con il supporto della parte più “intellettuale”, che potrebbe aiutare in questo percorso, ma anche comportare difficoltà nel trovare un compromesso tra tutti questi elementi.

 

Il Mangiatore di Sogni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Scrivici qui...